Intervenuto nella trasmissione Tutti  Convocati, in onda sulle frequenze di Radio 24, Carlo Pellegatti si è mostrato molto contento dopo la vittoria di misura del Milan contro il Napoli. Il noto giornalista sportivo ha risposto anche sulla lotta scudetto: “Sono 11 punti di distacco contro una squadra che ha vinto 4-2 a Roma. Lo trovo offensivo anche nei confronti della Juventus che gioca stasera. L’importante è che il Milan vinca e faccia bene l’Europa League. Escluso il mese di ottobre non c’è grande differenza tra Milan e Inter. Intanto i 52 punti li ha fatti. Mi auguro che il Milan vada avanti così. Vincere 7 partite su 9 non è una cosa facile”.

Stefano Pioli

La replica di Pellegatti ai detrattori di Pioli

Pellegatti ha risposto a muso duro alle critiche nei confronti del tecnico dei rossoneri: “Ma secondo voi quelli che #Pioliout sono gli stessi che vanno in trasferta o a San Siro tutte le domenica? Purtroppo quelli che sono contenti per gli ultimi risultati positivi del Milan sono quelli che non scrivono sui social. Sono solo contenti e godono per queste ultime partite”.

LEGGI ANCHE: Pellegatti punge: "Inter di Inzaghi? Dite che sono i più forti del mondo. Vi ricordo il Milan..."

“Va detto che se ci fosse primo il Napoli non ci sarebbe questo sentimento perchè sappiamo che la rivale è l'Inter che può vincere la seconda stella. Io però riesco a godere di un Milan che dopo 24 partite ha fatto 52 punti. Io che non dico #Pioliout passo per quello che vuole la sua conferma, ma io tifo per il Milan. Questi tifosi mi dicono che loro guardano più avanti di me, ma a me interessano quelle 11 maglie che entrano in campo ogni domenica, con o senza Pioli” ha concluso con convinzione Pellegatti. 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Varriale stuzzica: "Juve seconda? Serie A di una mediocrità imbarazzante. È un torneo di..."

💬 Commenti