La richiesta del procuratore Alejandro Camano aveva fatto calare improvvisamente il gelo tra l'Inter e Lautaro, mettendo seriamente a rischio l'ipotesi di un rinnovo di contratto che sembrava essere solo una formalità da mettere al più presto nero su bianco. Non sembrava esserci la volontà di abbassare le cifre e di trovare spiragli per continuare il dialogo, ma l'intervento dello stesso attaccante nel venire incontro alle richieste della società nerazzurra ha contribuito non poco a distendere una atmosfera che si era fatta pesante.

La data del rinnovo 

L'Inter dopo il passaggio di proprietà da Steven Zhang al fondo di investimento americano Oaktree, non ha ancora formalmente scelto il presidente che la rappresenterà. la data più probabile é quella del 4 giugno quando dopo la riunione dell'assemblea degli azionisti, verrà fuori il nome del nuovo numero uno. Solo dopo si potrà ufficializzare un rinnovo che ha rischiato di non essere portato a termine e la conferma é arrivata dallo stesso Camano, in una anticipazione al giornalista argentino Cesar Luis Merlo: "Abbiamo raggiunto un principio d'accordo".

Giuseppe Marotta
Marotta

I dettagli del rinnovo

Lautaro si é convinto ad accettare la proposta del nuovo CdA nerazzurro. prolungamento fino al 2029 con un ingaggio al ribasso rispetto alle richieste iniziali, infatti guadagnerà 10 milioni di euro a stagione ed é stato escluso l'inserimento di una clausola rescissoria. Non sarà quindi possibile portarlo via da Milano pagandone l'importo e vedendo svalutarsi il prezzo del suo cartellino in caso di cessione.

LEGGI ANCHE: Bosco: "Dagospia fa il lavoro di Viola e Chinè. Inter rischia in Italia e in Europa..."  

 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Inter, Dumfries paga pegno: multa per lo striscione contro Theo Hernandez

💬 Commenti