Sarà semifinale per Jannik Sinner, che nella giornata di oggi ha battuto Holger Rune. Il danese era avanti 2-1 nei precedenti, e si è arreso lottando in tre set 6-4 7-6 6-3. Lo scorso anno fermò Sinner in semifinale, destabilizzando Sinner battendolo al terzo. Questa volta però l'altoatesino ha uno Slam in bacheca, muscoli ed esperienza in più rispetto al passato. La partita era pesante, giunta ad un bivio, con Sinner che aveva come obiettivo quello di raggiungere le semifinali per confermare il numero 2 del ranking. 

La partita

Jannik Sinner
Jannik Sinner alla battuta

Il primo a doversi togliere dai guai è proprio Sinner, che da 30-0 si fa raggiungere 30-30 con un doppio fallo. Jannik serve una seconda a Rune e conquista una palla break subito neutralizzata con una buona prima. La reazione come spesso accade è immediata ed il numero 2 al mondo ne approfitta della prima di due palle break e scatta avanti 3-2, un vantaggio che si porta fino alla fine del parziale chiuso 6-4 in 42 minuti. Partita lunga, con Sinner che decide di accorciare i tempi salendo sul 30-0 sul servizio di Rune.

Rune richiama arbitro e supervisor

Rune, dopo il 30-0 di Sinner, prende una time violation per il servizio e si mette a gesticolare con il pubblico. Arriva un altro warning, con Rune che discute con l'arbitro e fa chiamare il supervisor, esattamente come successo lo scorso anno. Sinner, però, con tre palle break e due errori suoi, non riesce a capitalizzare. Rune sempre in polemica. Rune successivamente concederà il doppio fallo ed il servizio, Jannik serve per il match. Chiude, andando poi in semifinale, dove affronterà Tsitsipas. Staremo a vedere se Sinner riuscirà a portare a casa l'ATP Masters 1000 di Montecarlo.

LEGGI ANCHE: Sinner sulla questione portabandiera: "Giusto lo faccia qualcuno che..."

 

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Radja Nainggolan: "Mendy o Theo Hernandez? Quando ero all'Inter Pintus mi disse che..."

💬 Commenti