Ivan Zazzaroni sui diritti TV ed i problemi legati alla visione di DAZN.                             Il direttore del Corriere dello Sport, dopo le ultime notizie sul fronte proroga diritti tv e lo stop del Quirinale sull’emendamento voluto da Claudio Lotito, tra le colonne del noto quotidiano sportivo si è soffermato su nuovi scenari rimarcando anche la qualità del servizio della piattaforma di streaming che ancora una volta, nella giornata di ieri, ha fatto registrare ritardi e problemi di connessione. Scrive Ivan Zazzaroni sul Corriere: DAZN, fibra, Lotitum, buffering e gobbing. Prima di preoccuparsi del prolungamento degli accordi sui diritti tv Lotito, Dazn e la Lega calcio dovrebbero occuparsi della qualità del servizio fornito a pagamento a milioni di italiani. In che modo? Facendo pressione (un’opera di sensibilizzazione che non riguarda il solo pallone) affinché il Governo realizzi il tanto sbandierato miglioramento infrastrutturale: in alcune zone del Paese la fibra è soltanto nella crusca e nei legumi. Il tema della connessione è decisamente più importante di quello sviluppato nel Lotitum. La lotta alla pirateria è sacrosanta, e lo sarebbe anche una politica di riduzione dei prezzi degli abbonamenti, considerato lo scadimento del prodotto Serie A. Ma prima di ogni altra cosa, occorre investire sulla “copertura totale” del Paese”.

LEGGI ANCHE: Pistocchi sul Napoli: "Punge come un’ape, vola come una farfalla, impossibile fermarlo..."

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Zaniolo, la mamma non le manda a dire: "Nicolò abbandonato e fatto passare per traditore"

💬 Commenti