La vittoria dell'Inter sul Genoa porta a +15 il vantaggio sulla Juventus e a meno di clamorosi crolli fisici, instrada di nuovo verso Milano il tricolore perso nella scorsa stagione. Al termine della gara Inzaghi ha espresso il suo parere sulla prestazione e sul problema con gli arbitri. Anche la direzione di Ayroldi in partita ha fatto discutere per un rigore contestato assegnato ai nerazzurri.

Sulla questione arbitri

Alberto Gilardino
Gilardino Genoa

Inzaghi intervistato da Sky Sport al fischio finale tra Inter e Genoa non é si é sottratto alla domanda spinosa che riguarda il delicato momento che vivono gli arbitri in Italia:

Probabilmente loro stanno sbagliando qualcosa come sbagliamo noi allenatori. Sta a noi aiutarli cercando di non farci prendere dall'adrenalina, io oggi mi sono lamentato per un fallo su Asllani ma stasera ho fatto la mia 300esima panchina di Serie A e posso dire che rispetto all'estero, in Italia non possiamo lamentarci della qualità degli arbitri che abbiamo. Siamo fortunati e sarà un grande passo quando smetteremo di chiederci chi é l'arbitro e chi c'é al Var

Sulla condizione dell'Inter

Abbiamo vinto 12 partite in 50 giorni riuscendo a portare a 15 punti, il margine di vantaggio sulla Juventus. Per questo devo ringraziare il gruppo ma dobbiamo guardare avanti alla partita col Bologna. Prima della sosta avremo tre partite impegnative contro di loro, il Milan e l'Atletico madrid e dobbiamo stare attenti. Ci sono ancora 11 partite e 33 punti disponibili, le rotazioni diventano fondamentali

LEGGI ANCHE: Inter-Genoa, Gilardino: "Rigore inesistente. Senza ascolto il Var a cosa serve?"

 

 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Trevisani: "Rigore per l'Inter un orrore, una delle cose peggiori di sempre: questi favori..."

💬 Commenti (1)