Una mossa audace e tanto attesa: l'attaccante del Napoli, Victor Osimhen, ha firmato il prolungamento del suo contratto con il club partenopeo, con cifre davvero da capogiro. Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha annunciato ufficialmente il rinnovo con una sola parola: "Fatto". Un accordo che è il frutto di mesi di negoziati e incontri, finalmente giunto a una conclusione che soddisfa tutte le parti coinvolte.

Rinnovo Osimhen-Napoli: contratto fino al 2026 e clausola da 130 milioni

Secondo quanto riportato dall'edizione odierna del Corriere della Sera, Osimhen vedrà un aumento sostanziale del suo stipendio, triplicando il suo precedente stipendio. Inoltre è emerso un dettaglio significativo: l'aumento dell'ingaggio, che supera i 10 milioni di euro a stagione, è retroattivo a partire da luglio. Una mossa che dimostra l'impegno del club nei confronti dell'attaccante nigeriano.

Il quotidiano ha svelato ulteriori particolari sul nuovo contratto di Osimhen, sottolineando l'inclusione di una clausola rescissoria sul cartellino del giocatore. Una clausola che non avrà validità per le squadre italiane. De Laurentiis, astuto come sempre nelle trattative, potrebbe sfruttare questa clausola per negoziare in modo vantaggioso nel caso in cui arrivassero offerte estere.

Victor Osimhen
Victor Osimhen

E le offerte sembrano già essere sul tavolo, specialmente dalla Premier League. Fin dall'estate scorsa, diversi club stranieri, sia inglesi che provenienti dall'Arabia, hanno manifestato interesse per Osimhen. La clausola rescissoria di 130 milioni di euro potrebbe essere un deterrente per molti, ma non per club determinati a garantirsi i servigi del bomber nigeriano.

Rinnovo Osimhen-Napoli, le parole dell'agente del nigeriano

Nel pomeriggio di ieri, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha annunciato il prolungamento del contratto di Victor Osimhen. Ma alcuni interrogativi rimanevano sul tavolo, alimentando voci sulla possibilità che il rinnovo potesse essere solo una mossa tattica per agevolare una futura cessione.

A fare chiarezza sui retroscena di questa accordo, in un'intervista al Corriere dello Sport, è stato l'agente di Osimhen, Roberto Calenda, che ha dissipato ogni dubbio sulla volontà di Osimhen di rimanere a Napoli.

"Victor sta bene a Napoli e vuole portarlo più in alto possibile. Lo ha sempre detto e dimostrato in campo. Abbiamo appena chiuso un rinnovo importantissimo nella storia del calcio italiano. Godiamocelo. E dimostra che certe narrazioni erano sbagliate. Sentivo dire che avrei preferito non rinnovare per portarlo via subito. Il solito giochino della colpa del procuratore: non era vero. Io rappresento Victor e punto al meglio per lui, con lui: eravamo entrambi proiettati al rinnovo sin dall’estate", ha dichiarato Calenda.

Matteo Politano Victor Osimhen
Matteo Politano Victor Osimhen

Il procuratore ha quindi smentito categoricamente le voci riguardanti un possibile trasferimento anticipato di Osimhen e ha chiarito che, nonostante le offerte allettanti giunte durante l'estate, la priorità è stata sempre il rinnovo con il Napoli.

"La scorsa estate sono arrivate tante offerte, anche monstre, ma De Laurentiis voleva tenere Victor e noi ci siamo messi a disposizione. Se ci fosse stata la voglia di andare via, lo avremmo detto. E invece abbiamo lavorato, e tanto, solo al rinnovo. E la prossima estate sarà uguale: parleremo con De Laurentiis e vedremo insieme cosa fare", ha aggiunto Calenda.

Il futuro di Osimhen sembra dunque ancorato al Napoli, ma le incognite saranno affrontate nuovamente in estate, quando il giocatore e il suo agente si siederanno con il presidente De Laurentiis per discutere dei prossimi passi.

LEGGI ANCHE: Roma-Napoli, le squadre di Mourinho e Mazzarri a confronto

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Tocco di mano di Carlos Augusto in Inter-Lecce era punibile? Rocchi categorico

💬 Commenti