L'equilibrio e la costanza di risultati sono due variabili che dalle parti di Milanello sembrano non conoscere, viste le svariate volte in cui ad un filotto positivo é corrisposta poi una sconfitta che ha rimesso tutto in discussione. Era già accaduto alla quinta giornata dopo la pesante sconfitta per 5-1 contro l'Inter e si é ripetuta ieri, nella pesante sconfitta incassata dal Milan contro il Monza. Ad essere sotto accusa é soprattutto la difesa per i troppi gol subiti.

Milan: difesa horror

I tanti infortuni che hanno colpito il reparto arretrato negli ultimi mesi non hanno sicuramente reso la vita facile al tecnico Stefano Pioli, che é stato spesso costretto ad arretrare Theo Hernandez per sopperire alla mancanza di uomini. Tuttavia questo é solo uno dei fattori e non può essere una scusante, che rendono la difesa del Milan una tra le più perforate del campionato per numero di gol subiti. I dati sono impietosi e parlano di 31 palloni raccolti in fondo alla rete da Maignan in 25 partite, rappresentando lo score negativo peggiore tra le prime undici.

Stefano Pioli
Pioli tecnico Milan

Milan: dati da incubo in trasferta 

I dubbi di formazione alla vigilia di Monza-Milan riguardo Thiaw, sono stati confermati dalla pessima prestazione da quattro in pagella del difensore tedesco colpevole di due dei quattro gol incassati dai rossoneri. Prima stende Mota in occasione del rigore che da il vantaggio ai brianzoli e poi si fa trovare fuori posizione in occasione della seconda marcatura, l'assist per la rete di Pulisic nel finale di gara non lo assolve dalle sue colpe.

Con i quattro gol incassati all'U-Power Stadium il dato diventa desolante anche per quello che riguarda le partite lontano da San Siro, col Milan che dimostra di avere la quarta peggiore difesa in trasferta. Sono 24 le reti incassate ed é necessario un cambio di rotta urgente

LEGGI ANCHE: Capuano risponde ad Adani: "Thuram, Calha e Mkhi sono costati quanto 600mila polli. Fattuale" 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Napoli, Mazzarri ai saluti: le ultime su Calzona e il ritorno di Hamsik

💬 Commenti