Ivan Zazzaroni, noto giornalista ed opinionista calcistico e non solo, è intervenuto ai microfoni di Pressing per parlare della possibile retrocessione della Juventus in Serie B. Queste le sue parole: “Il sistema ha paura. Dal 2006 il calcio italiano non ne ha indovinata una e spingere i bianconeri in Serie B equivale a castrarsi. Come prendere un machete e tagliarsi le palle. Siamo in un momento dove non funziona nulla, la Nazionale ha indovinato solo un Europeo e non si è qualificata per due Mondiali di fila. La crisi economica è terrificante e c'è una grande paura a Roma: perdere la squadra più rappresentativa e tutti i suoi tifosi che sono la maggior parte in Italia con conseguenze finanziarie terrificanti“. 

LEGGI ANCHE: Milan in crisi, la profezia di Ravezzani: "Rischia la fine dell'Italia"

Poi Zazzaroni aggiunge: "Si parla di abbonati che stanno disdicendo le pay tv e tra due anni per i diritti televisivi della Serie A ci saranno molti meno soldi. Poi Chinè è un giudice, la giustizia sportiva è sommaria perché deve essere afflittiva. I bianconeri hanno commesso molti errori e al tribunale d'appello non sono pazzi. Ripeto non sono dalle parte della Juventus ma mandarla in B sarebbe micidiale per il calcio italiano. Provate a chiedere ai presidenti delle altre squadre”. 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Reggina-Viola ci siamo: il giocatore vuole tornare. Annuncio a breve?

💬 Commenti