Paolo Ziliani rivolge l'ennesimo attacco personale alla Juventus tornando su quanto accaduto mesi fa. A dare 'cibo' per nuove polemiche al giornalista de Il Fatto Quotidiano la notizia del ritrovamento della carta su Cristiano Ronaldo, espediente con cui Ziliani si è rivolto duramente alla società bianconera: "La prova dei 20 milioni di debito verso Ronaldo mai iscritti a bilancio e garantiti da una scrittura privata non depositata in Lega, quindi illecita, firmata da Paratici e non da CR7, è stata ritrovata dai PM e il Corsera la pubblica. Una goccia nel mare di tante porcherie". 

Ziliani si è poi scagliato contro Andrea Agnelli: "Interessante sapere che Andrea Agnelli, eliminato con un colpo di sciacquone da Juventus, Exor e Stellantis, si dice pronto a tornare non appena la Corte UE darà il suo okay alla Superlega. Più improbabile di un’invasione aliena, ma hai visto mai a volte nella vita? Chissà se la Giustizia Sportiva italiana smetterà di essere una barzelletta. Da quanto vi dico che la Juventus sta andando incontro a un ridimensionamento epocale? Non le sarà più possibile tollerare ingaggi oltre i 4 milioni, via tutti, ora se ne accorgono anche i media. Alla buon’ora".

LEGGI ANCHE: Addio Agnelli, Ziliani attacca: "C’è un titolo che faccia più ridere di questo? Eppure è stato cacciato a pedate nel sedere"

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Atalanta-Spezia 5-2 (VIDEO GOL HIGHLIGHTS): la Dea è travolgente, Hojlund e Lookman mattatori

💬 Commenti