La rivelazione di Motorsport.com mette in allarme tutto il mondo della F1. Nel 2026 è previsto un cambiamento tecnico delle vetture, con l'utilizzo di power unit di nuova generazione. Secondo la testata però, dal simulatore sono emersi dati preoccupanti e inaspettati, che, se confermati, sarebbero un grattacapo non indifferente per tutto il Circus. 

Le macchine si girano in rettilineo alla massima potenza

L'indiscrezione lanciata da Motorsport.com è piuttosto inusuale e allarmante allo stesso tempo. Pare infatti, che quando le vetture giungono alla massime potenza, con l'ala posteriore scarica, queste diventino difficilmente controllabili. La situazione sarebbe così critica da condurre a dei testacoda in pieno rettilineo. Le ipotesi per ovviare a questo problema sarebbero principalmente due: caricare di più l'alettone anteriore per controbilanciare il poco carico; uno stile di guida più conservativo. Entrambe le soluzioni però sarebbero un ossimoro con la volontà invece di rendere la F1 più affascinante, spettacolare e combattuta. Per non parlare dell'aspetto relativo alla sicurezza dei piloti

Verstappen Leclerc
Battaglia in pista fra Verstappen e Leclerc (ph. Image-Sport)

FIA e F1 discutono in ottica mondiale 2026

Le problematiche emerse per ora non sono state confermate, ma nemmeno smentite. Qualora dovessero essere vere, è chiaro che ci dovrebbe essere un intervento della FIA in collaborazione con il mondo della F1. Come primo aspetto è impensabile mettere i piloti in pista, con il rischio che possano ritrovarsi in testacoda nel mezzo di un rettilineo a oltre 300 Km/h. Tutti i passi verso un sistema più sicuro (Halo su tutti) sarebbero in larga parte vanificati da questo nuovo regolamento, che non ha certo l'obiettivo di rendere uno sport pericoloso, ancora più estremo. Di minore rilevanza rispetto alla sicurezza di chi gareggia, ma fondamentale per un business come questo, c'è lo spettacolo: la chiave del cambiamento in ottica 2026 è infatti quella di rendere più affascinante la Formula 1. Per avere GP più lottati ed entusiasmanti, occorre dare ai piloti la possibilità di performare al meglio: fornire loro macchine ingestibili, non sarebbe certamente un ottimo spunto per farlo. Bisogna dunque attendere e capire come si evolverà questa situazione scomoda

LEGGI ANCHE: F1, gran premio del Giappone: chi sale e chi scende dopo la gara di Suzuka

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Sacchi: "Gli allenatori in Serie A preferiscono la tattica alla strategia, una noia mortale..."

💬 Commenti