In una lunga intervista esclusiva al Corriere di Bologna, Lewis Ferguson, centrocampista scozzese del Bologna, ha condiviso la sua visione di gioco e le ambizioni europee della squadra rossoblù. Nel corso della conversazione, Ferguson ha discusso della sua definizione preferita, 'tuttocampista', e ha espresso la convinzione che questa etichetta si adatti perfettamente al suo modo di giocare.

Ferguson, un ‘tuttocampista’ con ambizioni europee

Lewis Ferguson
Lewis Ferguson

"Io credo che 'tuttocampista' mi si addica alla perfezione", ha affermato Ferguson. "Mi piace attaccare, segnare, ma anche difendere e dare una mano alla squadra. Seguire strade diverse è il mio stile. La mia posizione preferita è la mezzala; il numero 8 è capace di fare box to box."

Il centrocampista scozzese ha condiviso le sue impressioni sulla Serie A, sottolineando le squadre che più l'hanno colpito: "Inter, Juventus e Milan sono squadre impressionanti. Ma siamo in grado di batterle."

Quando gli è stato chiesto se la squadra ha subito una flessione dopo una brillante prima parte di stagione, Ferguson ha risposto con determinazione: "Stiamo continuando a giocare bene, anche se i risultati stentano ad arrivare. La partita con l'Udinese è stata l'unica in cui abbiamo meritato di perdere. In Coppa Italia non meritavamo di uscire. Contro il Cagliari eravamo in controllo. Ma quando non puoi vincere, non devi perdere: è lo scatto che dobbiamo fare. Partite così non dobbiamo più lasciarle per strada."

Ferguson: “Possiamo giocarcela con tutti”

Sull'argomento Europa, Ferguson si è mostrato ottimista: "Si è possibile. Abbiamo la qualità e la giusta mentalità. Dobbiamo fare meglio nelle prossime partite. Con il Bologna voglio l'Europa: possiamo giocarcela contro tutti. Sarebbe bellissimo fare la Champions con il Bologna. Non penso troppo avanti, mi godo il momento, anche se vorrei giocare in Premier League un giorno."

Il centrocampista ha concluso ribadendo la fiducia nella squadra e la determinazione a lottare per raggiungere l'obiettivo europeo. La sfida è aperta, e il Bologna, guidato da un "tuttocampista" come Ferguson, è pronto a dimostrare la sua qualità sulla scena internazionale.

LEGGI ANCHE: Paramatti in esclusiva: "Bologna sorprendente, ma era ora. Zirkzee? Ai miei tempi..."

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Vittoria Juventus a firma Vlahovic, Crosetti: "Questo è un momento in cui gli basta tirare"

💬 Commenti