Ecco le parole di Amadeus al termine del Festival di Sanremo in una lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport

La vittoria sulla Roma prima della finale del Festival

Non ho potuto vederla, ero a teatro a provare le ultime rifiniture, mi giungevano messaggini con l’aggiornamento del risultato. A un certo punto arriva Pina, la sarta che mi veste anche ad “Affari tuoi”, romanista, e mi fa: «Ti do una notizia: stiamo vincendo 2-1!». Che bel regalo che mi ha fatto, eh? Poi però torna e mi comunica la vittoria. È stato importante perché un bel risultato dell’Inter mi tiene sereno sul palcoscenico. Poi alle 5 di mattina ho visto gli highlights: la Roma è forte, soltanto se sei una grande squadra puoi batterla.

Sull'esonero di Mourinho

Mi è dispiaciuto, ha dato una bella impronta alla Roma, la mia stima è immutata. Bravo anche De Rossi, solido e competente.

Lukaku da avversario

Non guardo indietro, sono felice per Thuram che dialoga benissimo con Lautaro, l’Inter è di chi la vuole. Thuram è la vera sorpresa perché oltre ai gol si è inserito subito nella manovra con talento. Mio figlio, che osserva il calcio estero, me lo aveva anticipato, ma non pensavo a questi livelli. Ringrazio Marotta, grande uomo di calcio, per il mercato e per aver pensato ad almeno due giocatori di qualità in ogni ruolo, la squadra è forte anche nei cambi. Vogliamo parlare di Pavard? È una forza della natura! E complimenti a Sommer, molti volevano tenere Onana, ma la scelta è stata giusta.

Amadeus

Cosa teme Amadeus di Juventus e Milan

Storicamente dobbiamo stare sempre attenti ai bianconeri, tenerli lontano. Il Milan è discontinuo, un’altalena di belle partite e difficoltà, ma il ritorno di Ibra e della sua mentalità è un bel valore aggiunto.

Sfida Champions all'Atletico Madrid

L’Inter è determinata e può giocarsela con qualsiasi squadra, la finale dell’anno scorso ci ha trasmesso consapevolezza. L’Atletico ha la “garra” e i giocatori sono devoti a Simeone, ma l’Inter è più forte tecnicamente: sarà davvero una bella sfida.

Amadeus e Fiorello come…

Io regista, lui va in gol: io Calhanoglu, lui Thuram.

LEGGI ANCHE: Milan-Napoli, Pioli: "Siamo all'altezza dell'Inter e ci proveremo fino alla fine"

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
ATP 500 Rotterdam, quando gioca Sinner contro Van de Zandschulp? Dove vedere in tv e streaming

💬 Commenti