Allegri
Serie A

Allegri furioso: "Arrabbiato per l'1-1, dovevamo uccidere la gara col 2-0"

Il tecnico della Juventus parla in conferenza stampa dopo il pareggio inaccettabile in casa della Fiorentina

Serena Baldi
03.09.2022 18:06

Dopo il pareggio al Franchi contro la Fiorentina, Massimiliano Allegri rilascia le seguenti dichiarazioni in conferenza stampa:

Perché le rinunce del secondo tempo?
"La Fiorentina ha spinto molto e abbiamo sbagliato qualche situazione in uscita. Diciamo che ci siamo allenati a fare una buona fase difensiva...".

Perché Vlahovic fuori?
"Ne aveva giocate diverse e Milik poteva darci una mano in più. Non solo il gol... Volevo farlo riposare, poi ci sono stati dei cambi obbligati".

Come sta Di Maria? In vista di martedì cosa pensare?
"Se vogliamo essere realisti la partita più importante della Champions è quella in casa con il Benfica. Di Maria è uscito per precauzione dopo che aveva fatto solo due allenamenti, vedremo come sta. Con un po' di pazienza arriveremo".

Cosa vi è mancato di più?
"Nel secondo tempo siamo calati con qualche giocatore, ma la cosa da migliorare assolutamente è che quando hai la palla del 2-0, devi farlo. Quelle sono le palle pesanti che decidono i campionati e ancora questa cattiveria non la abbiamo. Il tiro puoi anche sbagliarlo, ma non ho visto cattiveria. Bisogna riabituarsi, non è tutto facile. Solo questo, poi ai ragazzi non rimprovero niente. Da quel pallone poi è arrivato l'angolo e l'1-1, che cambia tutto. A Firenze poi...".

L'ha fatta arrabbiare il gol dell'1-1?
"Arrabbiare è dir poco, non si deve prendere quel gol. Ci vuole anche pazienza nel battere gli angoli. In quel momento dovevamo uccidere la partita".

LEGGI ANCHE: Caputi tuona: "La Fiorentina ci ha provato, i bianconeri portano a casa dubbi su gioco e scelte"

Marchisio e l’attacco a tifosi top club italiano: “Vincete quanto la Juve e accetterò certi commenti”
Allegri su Dybala: "Non ho rimpianti, va bene cosi e sono contento che stia facendo bene a Roma..."