Il rapporto tra Raymond Domenech e l’Italia è sempre stato decisamente negativo. L‘ex CT della Francia non ha mai mandato giù le sconfitte patite dalla sua Francia contro la Nazionale italiana. Prima di un match di qualificazione a Euro 2008 proprio tra i transalpini e gli azzurri, l’ex CT rilasciò alcune dichiarazioni al veleno nei confronti della nostra Nazionale che continuano a fare discutere. 
 

Le accuse assurde di Domenech alla Nazionale italiana 

Dopo la finale persa al Mondiale 2006, l’ossessione di Domenech nei confronti dell’Italia ha subito un innalzamento non indifferente. Addirittura, l’ex CT transalpino accusò di corruzione l’Under 21 italiana. Ecco le parole al veleno che Domenech rilasciò in conferenza stampa in occasione delle qualificazioni a Euro 2008:

L'unico problema sono gli arbitri. Ma con gli italiani è un'abitudine. Non ho inventato io gli scandali. In passato ci sono state partite comprate. Come un Francia-Italia Under 21, valido per i Giochi Olimpici di Sidney. L'arbitro l'hanno comprato. Sono stato raggirato in modo incredibile. Quindi quando ti capita una volta, poi ti resta il dubbio. Nel calcio italiano ci sono accordi sottobanco".

Domenech
L’allenatore francese Domenech 

Accuse pesantissime e infondate 

Le accuse di Domenech agli azzurri oltre a essere decisamente provocatorie, risultarono pure infondate dato che non c’è mai stato nessun riscontro alle insinuazioni del transalpino. 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Fiorentina, Barone su Gudmundsson: "Non c'erano le condizioni"

💬 Commenti