Sinisa Mihajlovic (ph. bolognafc.it)
Serie A

Mihajlovic: "Domani abbiamo l'obbligo di vincerla. C'è una cosa che mi rode troppo di Venezia"

Il tecnico del Bologna è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida di domani col Sassuolo

Ludovica Carlucci
14.05.2022 11:31

Il tecnico del Bologna, Sinisa Mihajlovic, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida di domani col Sassuolo. Di seguito le sue parole riprese da TMW:

Come avete digerito la battuta d'arresto di Venezia?
"Ci sono rimasto male e l'ho detto ai ragazzi. Sicuramente ci sono state cose positive e negative, per esempio l'essere riusciti a recuperare dopo lo svantaggio, mentre mi è dispiaciuto perché avremmo potuto giocarci la partita in queste ultime giornate. Non voglio entrare nel merito delle decisioni arbitrali perché se noi avessimo fatto del nostro meglio non saremmo qui a recriminare sulle decisioni del direttore di gara, dobbiamo guardare a noi stessi e imparare dagli errori. Ora ci rimangono due partite comunque importanti, visto che siamo ancora in corsa per il 10° posto e vincendo domani potremmo andare a -1, in più potremmo fare un record di punti da quando io sono qua. La cosa che mi rode di più di Venezia è stato l'atteggiamento sbagliato, siamo troppo incostanti. Pensiamo però a domani, è comunque un derby".

In settimana ha firmato Medel, che resterà un altro anno. Quanto ha inciso anche il vostro parere e cosa ne pensa della possibilità di averlo qui ancora?
"Credo che si sia meritato tutto questo sul campo. A inizio stagione ci avevo parlato, lui è uno che ha bisogno di giocare. Nel momento in cui ritrovato continuità in campo ha fatto bene e si è meritato di essere scelto anche nelle occasioni successive. E' un leader, e da tanto alla squadra. E' uno di quelli di cui mi posso fidare, e che so che sono in grado di trasferire alla squadra quello che voglio io in campo".

Come valuta la stagione del Sassuolo e il primo anno di Dionisi in A?
"Il Sassuolo è un'ottima squadra, Dionisi ha fatto un ottimo lavoro e ha costruito una squadra solida. Dal centrocampo in su hanno tanti giocatori forti, ma ne hanno anche presi molti. All'andata con loro abbiamo vinto, e domani abbiamo l'occasione di avvicinarci a loro e andare a -1. Dopo di che vediamo se tutti parlano ancora del Sassuolo come una squadra così forte. Abbiamo l'obbligo di provare a fare di tutto per vincerla".

LEGGI ANCHE: Pistocchi: "Allegri accusa di aver ricevuto un pedaton? Una delle figuracce peggiori nella storia del calcio italiano"

Sacchi: "Se il Milan vince il campionato è un miracolo"
L'anno prossimo si vede ancora al Bologna? Miha: "Non penso al futuro, lavoro giorno per giorno per portare avanti la mia passione"