L'Europa League per la Juventus è una priorità. E' quanto avanzato dall'edizione odierna di Tuttosport che si lascia andare ad una sorta di ‘provocazione’ sottolineando come la vittoria del trofeo per la squadra di Massimiliano Allegri varrebbe due Champions. Dietro quanto detto c'è una spiegazione logica che coinvolge sia il piano ‘sportivo’ che quello economico. Secondo quanto riportato dai colleghi del noto quotidiano piemontese,  ollevare il trofeo garantirebbe l'accesso alla prossima Champions (al netto di eventuali provvedimenti della UEFA legati alle inchieste italiane), ma sarebbe anche una ‘boccata d’aria' per le casse bianconere. Sul piano economico, arrivare fino in fondo varrebbe più o meno quanto le ultime tre edizioni della competizione europea più importante, sempre concluse agli ottavi: "Già incassati 500 mila euro di premi Uefa per la qualificazione agli spareggi, la Juve riceverebbe 1,2 milioni per gli ottavi; 1,8 per i quarti; 2,8 per le semifinali, 4,6 per la finale e 4 per la vittoria. In tutto 14,9 milioni, più altri tre incassi da aggiungere al milione e 663.993 euro registrato contro il Nantes. Considerato il probabile aumento del prezzo dei biglietti, la cifra dovrebbe superare i 7 milioni, portando attorno a 23 l’introito complessivo". Che andrebbe poi sommato ai 53 già incassati dalla Champions di quest'anno. In conclusione - si legge sulla rosea - qualificarsi alla prossima edizione, la prima con il nuovo format che potrebbe garantire almeno 80-100 milioni ai partecipanti, sarebbe in quest'ottica fondamentale.

LEGGI ANCHE: Eintracht-Napoli, la moviola della Gazzetta: "Rigore Napoli giusto, ma troppo fiscale il rosso a Kolo Muani"

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Rinnovi e cessioni, De Laurentiis: "A volte ci sono delle offerte tali da non poter fare a meno di accettarle"

💬 Commenti