Il Genoa gioca a testa alta nel secondo tempo contro l'Inter, accorcia le distanze con Vasquez e riesce a trovare anche il gol del pareggio che però viene annullato per fuorigioco. Alla fine esce da San Siro sconfitto e ad essere più rammaricato di tutti é il tecnico Alberto Gilardino, che critica la decisione dell'arbitro Ayroldi di assegnare un rigore in occasione della seconda rete nerazzurra.

L'analisi sul rigore

Mateo Retegui
Retegui Genoa

 

Gilardino é tornato sull'episodio del rigore assegnato da Ayroldi all'Inter, a sfavore del Genoa e che sta facendo molto discutere anche sui social. Questo il suo punto di vista ai microfoni di Sky Sport nel post partita: 

Dal campo non mi sembrava essere rigore e rivedendo le immagini ne ho avuto la certezza. L'arbitro é stato richiamato al Var e quando questo avviene é perché ci sono situazioni dubbie da valutare. Essendo esseri umani possono sbagliare ma questo rischio dovrebbe abbassarsi una volta riviste le immagini. 

Se non sono disposti ad ascoltare e a restare più minuti per visionarle bene, non si sa a cosa serve il Var e se ne può fare a meno. Riguardo alla prestazione i ragazzi hanno dato tutto facendo un secondo tempo importante ma sono stati penalizzati dagli episodi. Non posso rimproverargli nulla.

Sulla situazione degli arbitri

Non so se la sensazione sia che gli arbitri stiano vivendo un momento di confusione in campo attualmente, ma credo che ci voglia più comunicazione. E' un elemento fondamentale e ci deve essere grande disponibilità da parte loro ad ascoltare e prendere in seria considerazione  le decisioni del Var

LEGGI ANCHE: Inter, giallo Frattesi nel riscaldamento: perché non é entrato nel secondo tempo

DAZN aumenta i prezzi, gli abbonati sono "pochi". Gli italiani in fuga dalle pay tv?
Inter-Genoa, Inzaghi: "In Italia non possiamo lamentarci degli arbitri"

💬 Commenti