Diletta Leotta DAZN

DAZN, la pay tv avvisa gli abbonati: “Bassa qualità servizio dipende anche dai vostri dispositivi”

Il monito della pay tv nei confronti della clientela sta facendo infuriare tanti abbonati

Francesco Rossi
17.06.2022 19:13

Mario Mella, Technology Director Italy per conto di DAZN, ha parlato durante il Forum Europeo Digitale 2022 a Lucca. Mella ha criticato in parte gli abbonati della pay tv, colpevoli di avere a disposizione nelle proprie abitazioni dei dispositivi obsoleti, i quali non potranno mai garantire la vera qualità di servizio che DAZN offre in questo momento: 
 

"La copertura broadband in Italia è buona, ma c’è un elemento che va tenuto in considerazione: la qualità dei dispositivi. E’ importante perché il cliente a volte non sa di avere un dispositivo in cui l’app non è aggiornata o il device è vecchio, e magari questa cosa impatta con il servizio”.

QUALITÀ - "La qualità del servizio dipende molto anche dal cliente, dalla rete a cui si connette e dai vari comportamenti che mette in atto. Quest’anno abbiamo avuto grandi miglioramenti nella qualità di trasmissione, e grazie a DAZN Edge abbiamo avvicinato la sorgente del contenuto al cliente finale. Ora l’obiettivo è migliorare sempre di più il customer care, con un’educazione digitale del cliente calcio".

Moggi asfalta Ancelotti: “Eri amico di Meani che si incontrava con Collina al ristorante”
Pasquale Bruno spietato: "Vlahovic, Chiesa e Dybala campioni? Non fatemi ridere. Sogno di vedere Bonucci..."