Dopo il terremoto Juventus si è pensato subito al nome di Beppe Marotta per ricoprire un ruolo all'interno dell'area tecnica. L'amministratore delegato dell'Inter però si chiama fuori: 

"I miei anni in bianconero fanno parte del passato e non posso che avere ricordi positivi. Se mi proponessero un ritorno alla Juve? Sono contento del percorso fatto. All'Inter mi trovo bene, penso al mio presente nerazzurro e sono concentrato per contribuire a nuovi successi". 

E sul caso plusvalenze…

"Non entro nel merito del lavoro altrui".

Il dirigente interista poi elenca qualche nome dei tanti campioni che ha avuto:

"Cassano alla Samp quello che mi ha fatto divertire di più. Ma non dimentico Del Piero, Buffon e Ronaldo. Il più indisciplinato Vidal, uomo dalla doppia vita".

Infine, sui successi a cui è più legato:

Il campionato di Serie B vinto con la Sampdoria, il primo scudetto con la Juve e quello con l'Inter di due anni fa".

LEGGI ANCHE: John Elkann: “Non vendo la Juventus, è sempre stata una delle passioni forti di mio nonno. Accuse ad Andrea Agnelli? Ad oggi non provate"

 

Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Roma, l'autore dell'inno contro Zaniolo: "Povero sciocco, non capirai mai. Senza rispetto e riconoscenza. Con Ibra a Milano..."

💬 Commenti