Il 16 dicembre 2022 ci lascia per sempre Sinisa Mihajlovic dopo un lungo periodo di malattia. L'ex tecnico del Bologna, ha lasciato un'impronta indelebile nel cuore dei tifosi rossoblù che lo ricordano ancora con grande amore e affetto. E' stato un lungo anno in cui la famiglia ha dovuto sopportare l'assenza dell'ex giocatore. Il figlio Dusan pochi giorni fa, ha rilasciato una lunga intervista in cui ha ricordato suo papà e ha ricordato che oggi al Dall'Ara contro la Roma, il Bologna farà il suo omaggio all'indimenticabile Sergente. 

Bologna omaggia Sinisa Mihajlovic

Sinisa Mihajlovic

I tifosi del Bologna oggi alle ore 18 prima della sfida contro la Roma, omaggeranno al loro meglio la memoria di Sinisa Mihajlovic a distanza di un anno dalla sua morte, con un lungo applauso e con lo striscione che verrà srotolato in curva Bulgarelli.

A dire la sua è stato anche Walter Sabatini che, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha parlato delle esperienze che l'hanno legato ad entrambi i club nel corso della sua carriera da direttore sportivo e ha ricordato cosi Mihajlovic:

"Una grande partita, tra due squadre che stanno facendo benissimo. Per il resto sono un po' tutte le mie partite. Un brutto segno, gli anni passano e anche le squadre. Ma vuol dire che qualcosa nel tempo l'ho costruita. Il Bologna sta facendo un torneo strepitoso, merito della società e dell'allenatore Motta, che fa un calcio sano, produttivo, esteticamente apprezzabile. Ma ci tengo a dire una cosa... A spingere la squadra è Mihajlovic, senza trascendere nell'esoterico. Quel che succede trae forza dallo spirito e dall'anima di Sinisa. I giocatori che sono rimasti hanno trasmesso un messaggio che si avverte nell'aria. Quando arrivi a Casteldebole e vedi le fotografie di un eroe, perché Sinisa lo è stato, ti viene una forza incredibile".

Mihajlovic, la famiglia attacca

A quanto pare però, solo il club del Bologna avrebbe preparato un omaggio a Sinisa, infatti Viktorija Mihajlovic tramite una storia Instagram ha voluto mandare un massaggio chiaro e diretto: nessun altro club avrebbe avuto un pensiero per suo papà.

Ecco di seguito le sue parole: 

“Io e la mia famiglia saremo a Bologna per ricordare nostro padre. Ringraziamo la società per averci invitati. Ci tengo a precisare che sono gli unici ad averlo fatto Le notizie che stanno uscendo in queste ore sono assolutamente false. Grazie ancora al Bologna!”.

LEGGI ANCHE: Zazzaroni ricorda Mihajlovic: “Poche ore prima mi disse che era felice"

 

 

 

 

 

 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Milan, Pioli: "Pobega problema all'anca, Okafor un crampo da fatica. Ecco cosa dobbiamo fare"

💬 Commenti