L'Udinese pareggia 1-1 nella sfida con la Salernitana. Un solo punto per i bianconeri di Cioffi che ha parlato ai microfoni di DAZN al termine della partita. 

Cioffi sul peso del pareggio con la Salernitana

Il peso che ha un pareggio, che fa un po' scontenti tutti perché volevamo vincere. La squadra è entrata in campo un po' contratta, ha preso gol subito e poi si è sciolta. Ha creato e trovato spazi e poi ha trovato il gol nel finale del primo tempo. Siamo rientrati in campo consapevoli di vincere, creando meno ma avendo più presa sulla gara. Sull'espulsione grossa ingenuità, ma bravi i ragazzi che hanno retto. Stavo per cambiare i due quinti

Sull'ingenuità

A Genova l'ha commessa Kristensen. Oggi è molto penalizzante, ha cambiato molto il risultato

Sulla testa e la cattiveria sotto porta

La testa conta anche quando le vinci tutte, è il primo ingrediente per il successo. Di occasioni pulite ne abbiamo avute 2/3 nel primo tempo, non sono poche. Nel secondo abbiamo avuto un'occasione con Kamara e un paio di colpi di testa. Talvolta basta rompere le acque.

Udinese
Udinese

Sulla lotta salvezza

E' una maratona e vince chi crede nel lavoro, guardando i propri obiettivi e non gli avversari. C'è da lavorare e ho grande fiducia nella squadra. Corriamo forte

Sulla prossima partita

Mi aspetto una partita velenosa per gli strascichi arbitrali, ma sono fiducioso di un arbitraggio equo. Dovremo gestire le nostre pressioni, loro proveranno ad alzare la tensione. Da qui a Roma abbiamo tempo di lavorare e ricompattarci

Sui fischi dei tifosi

Dobbiamo accettare, loro sono il motore per cui noi lavoriamo. Devono essere entusiasti di ciò che vedono, noi incassiamo e non vediamo l'ora di renderli fieri di noi

LEGGI ANCHE: Udinese-Salernitana, Liverani: "Dia si è rifiutato di entrare nel finale, ci credo ancora..."
 

 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Serie A, riforma vicina: continua lo scontro tra FIGC e Lega

💬 Commenti