Si parla da mesi di un clima infuocato e le azioni intraprese dalle società oltre che dalle dichiarazioni recenti di presidenti come Lotito, sembrano confermarlo. La riforma del campionato di Serie A a 18 squadre ha letteralmente spaccato in due i vertici del calcio Italiano. Da una parte c'é la FIGC che spinge per il cambio di format e dall'altra la Lega dei club di categoria che vuole mantenere tutto invariato

Attacco di Lotito alla FIGC

Tra i presidenti che portano avanti la causa di club appartenenti alla Lega di Serie A e che si oppongono alla riforma che vorrebbe la FIGC, c'é quello della Lazio Claudio Lotito che ha attaccato duramente la Federcalcio. Le sue parole riprese dal quotidiano Repubblica:

Avete mai visto una società in cui la persona che mette i soldi poi deve sottostare al giudizio degli altri componenti? Noi come Serie A non contiamo nulla e viviamo un paradosso giuridico dove i club di Serie C e Serie D sono più importanti di noi, che contribuiamo con i voti ll'elezione del presidente della FIGC. Quindi significa che società di Serie C e società di dilettanti hanno un peso maggiore, di squadre che giocano la Champions League. 

Noi vogliamo che la Serie A diventi la nuova Premier League e sia gestita da chi come noi, porta il 90% dei ricavi trasformandola in qualcosa di diverso. Siamo pronti ad andare contro Gravina e fare causa alla FIGC

Riforma in vista 

Claudio Lotito
Lotito presidente Lazio

Soprattutto grazie alla faida interna alla Lega Serie A con Inter, Juventus e Milan pronte ad appoggiare Gravina, sembra che il cambio di format del campionato a 18 squadre sia più vicino del previsto. Il numero uno della FIGC infatti punta proprio sull'appoggio delle tre grandi d'Italia e su quello dei club di Serie C e Serie D, per superare l'opposizione delle società medio-piccole ed ottenere l'agognata riforma

LEGGI ANCHE: Lazio-Milan, Ziliani furioso con Di Bello: "Ottusamente intollerante, continua a fare così..."

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Formula Uno, le pagelle del Bahrain: Verstappen alieno, bene Sainz

💬 Commenti