E' un De Rossi polemico quello che si é presentato ai microfoni al termine di Lecce-Roma. Dopo la vittoria del Bologna contro la Salernitana, i capitolini non riescono ad accorciare la distanza e rimangono a -5. Nell'arco dei 90 minuti disputati al Via del Mare però pesa la decisione dubbia dell'arbitro Marcenaro di non assegnare un rigore contro Zalewski, che non é andata giù al tecnico giallorosso.

L'analisi della gara

Daniele De Rossi ha analizzato la gara che la Roma ha giocato contro il Lecce terminata 0-0: 

Abbiamo sofferto tanto la fisicità del Lecce nel primo tempo, così come era accaduto contro la Fiorentina. Dobbiamo migliorare sotto questo punto di vista, nel calcio bisogna essere ruvidi nei duelli quando la partita viene giocata in maniera più diretta. Se la squadra non riesce a diventare più sporca trovi squadre che ti assaltano. Punto guadagnato faccio fatica a dirlo, ma sapevamo che sarebbe stata difficile. Questo è un campaccio, ci può stare soffrire di più

L'episodio su Zalewski

Leandro Paredes
Paredes Roma

Ecco le parole dell'allenatore giallorosso sul rigore non assegnato a Zalewski:

A me piace il calcio fisico in cui come a Firenze tocchi la spalla ad un giocatore e non ti danno rigore, dove non fischiano un fuorigioco ad Acerbi. In un'epoca però dove appena calpesti il mignolo ad un giocatore viene assegnato un rigore, se c'é lo devi dare e quello su Zalewski era netto. Dal campo non lo avevo visto poi rivedendo l'azione al tablet ho visto che c'era e questa decisione non l'ho capita

LEGGI ANCHE: Lecce-Roma 0-0, pari e patta: Zalewski recrimina sul fallo in area 

 

Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Juventus, contatti avviati con Thiago Motta: scelto lui per il dopo Allegri

💬 Commenti