Ecco le parole di Adriano Galiani sulla possibilità di ridurre il numero delle squadre di Serie A da 20 a 18 e il duro attacco a Milan, Inter, Juventus e Roma.

Galiani sulla Serie A a 18 squadre

Condivido integralmente la relazione del presidente Gravina. I contrasti interni al sistema ci sono sempre stati ma ora si sono acuiti perché quattro big, Milan, Inter, Juventus e Roma, hanno pensato che attraverso l’abolizione del diritto di intesa si potesse cambiare il formato delle Serie A da 20 a 18. E nella maggioranza dei club è nata la convinzione che il presidente federale fosse d’accordo con questa posizione

Io non posso fare domande, sono il legale rappresentante di una squadra di Serie A e dunque faccio fatica a essere imparziale

Marotta Inter
Marotta Inter

Cosa avrei fatto se fossi stato ancora dirigente del Milan? Avrei tentato una manovra meno rozza, mi sarei mosso in modo diverso. Si può passare anche da 20 a 18 squadre, ma con percentuali di ricavi a chi retrocede. In questo momento si sta creando un divario incredibile tra le prime squadre, che fatturano 500 milioni, e le ultime che fatturano 50 milioni

LEGGI ANCHE: Ziliani attacca: "Impresa dei club italiani compiuta senza quello che dovrebbe essere radiato"
 

 

DAZN aumenta i prezzi, gli abbonati sono "pochi". Gli italiani in fuga dalle pay tv?
Zazzaroni: "È vincente, stratega, non è un artigiano, è l’Allenatore..."

💬 Commenti