Uno degli astri nascenti del calcio mondiale, Rodrygo, ha ufficialmente rinnovato il proprio contratto con il Real Madrid, prolungando un matrimonio che ha già fatto vedere enormi risultati ma che promette di regalare spettacolo a tutti gli amanti del calcio. 

Real Madrid, Rodrygo rinnova fino al 2028

L'ufficialità della firma arriva direttamente dai canali ufficiali dello storico club merengue, reduce dall'importantissima vittoria contro il Barcellona firmata da un altro, immenso, fuoriclasse, Jude Bellingham, che insieme allo stesso Rodrygo, Vinicius e Valverde forma uno degli organici più talentuosi del panorama calcistico europeo: “Il Real Madrid C. F. e Rodrygo hanno concordato il prolungamento del contratto del giocatore, che resterà al club fino al 30 giugno 2028. Rodrygo è entrato a far parte del Real Madrid nel 2019, a soli 18 anni. Ha debuttato con il Real Madrid Castilla il 14 settembre e il 25 settembre ha segnato il suo primo gol al debutto ufficiale con il Real Madrid.Nelle sue cinque stagioni in prima squadra ha collezionato 179 presenze, segnando 39 gol e vincendo 8 trofei: 1 Champions League, 1 Coppa del Mondo per Club, 1 Supercoppa Uefa, 2 titoli de LaLiga, 1 Copa del Rey e 2 Supercoppe di Spagna. A 22 anni, Rodrygo è stato determinante per molti dei trofei che il Real Madrid ha conquistato nelle ultime stagioni. Nel cammino verso la 14ª Coppa europea del club, Rodrygo ha segnato diversi gol per aiutare il Real Madrid ad avanzare nei turni a eliminazione diretta che sono ormai parte integrante della nostra storia. Nell'ultimo trofeo dei Blancos, la Copa del Rey 2023 a Siviglia, ha segnato entrambi i gol nella vittoria per 2-1 ed è stato l'MVP della finale

Rodrygo insieme a Vinicius

Numeri da predestinato

Il talento del brasiliano classe 2001 non si scopre certo oggi, e il suo impatto al Real Madrid, dopo un periodo di ambientamento iniziale, è diventato sempre più importante, come dimostrano i suoi numeri: 39 reti e 33 assist in 179 partite - riporta Transfermarkt -, conditi da giocate da urlo, soprattutto in Champions League, dove si trasforma, e da un'intesa naturale con Benzema, Kroos, Modric e tutti i grandi della storia recente dei Blancos. Numeri destinati a crescere e a confermare sempre più il valore dell'asso brasiliano nel panorama calcistico mondiale. 

Leggi anche: Bonus dalla UEFA alle italiane per la Champions League: chi ha incassato di più? 

Bruno rivela: "Vialli? Lo menavo ma mi disarmava. Di Canio? Un gran cacacazzi, piagnucolava..."
Football Manager 2024 disponibile dal 6 novembre

💬 Commenti