Pierpaolo Marino, direttore sportivo con un lungo trascorso in Serie A ed ex, fra le altre, dell'Udinese, ha parlato a Radio FirenzeViola soffermandosi sul futuro di Italiano, accostato al Napoli, e sulla possibilità di sedersi, un giorni, dietro la scrivania della Fiorentina. Ecco le sue parole.

Napoli, le parole di Marino su Italiano

Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis sorride

Queste le parole di Marino su Italiano:

“Io ho grande stima di Italiano: l'ho trattato da giocatore e lo volevo quando stavamo ricostruendo il Napoli, poi lui non se la sentì di scendere in C e B con noi. L'ho conosciuto poi in una vacanza a Trapani dove ci vedevamo insieme la sera e parlavamo di calcio. Da lì già si apprezzavano le sue idee ed i suoi ragionamenti di campo ed a Trapani fece un miracolo.”

Marino su Italiano accostato al Napoli

Queste le parole di Marino su Italiano accostato al Napoli:

“Non so se questo è vero. Anche perché De Laurentiis negli ultimi tempi è solito depistare i media. Io auguro a Italiano il meglio per la carriera, anche se pure rimanere a Firenze, in una società guidata da Commisso con Pradé e Burdisso, quindi tutti personaggi che sono una garanzia, non sarebbe da disdegnare.”

Sul valzer delle panchine e su un futuro dietro la scrivania alla Fiorentina:

“No, io non so ballare, altro che valzer. Stimo poi tantissimo Pradé, un amico ed uno dei migliori nel suo ruolo, quindi lasciamolo lavorare. Mi piace anche molto Burdisso per idee e visione futura. Mi dispiace per la perdita di Joe Barone perché era una figura importante che aveva un rapporto viscerale con Firenze e la Fiorentina. Rimpiango la sua perdita, sarà una grossa assenza per il calcio italiano.”

LEGGI ANCHE: Il Napoli pensa a Zaniolo: le ultime sull'ex giocatore della Roma

 

 

 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Dove vedere Roma-Lazio, streaming gratis OGGI LIVE e diretta TV

💬 Commenti