Per l'Inter di Simone Inzaghi quella attuale è stata una stagione da incorniciare: sicuramente la migliore con il tecnico ex Lazio al timone. La vittoria finale non è stata quasi mai in discussione e la classifica finale non attesta altro che un manifesto di accertata superiorità. Novantadue i punti a due giornate dal termine, miglior attacco e miglior difesa del torneo. Nonostante abbiano perso la possibilità di fare il record nazionale di punti (i 102 punti della Juventus nel 2013/2014) i nerazzurri possono ancora superare se stessi ( i 97 punti del 2006/2007) vincendo le prossime due gare contro Lazio e Verona. L'unico neo della stagione risulta essere la precoce eliminazione dalla Champions League per mano dell'Atletico Madrid, non essendo riuscita a concretizzare al meglio le occasioni nella gara d'andata e andando in confusione in quella di ritorno. Come anticipato, l'iter in campionato è stato pressoché perfetto avendo perso soltanto due partite, entrambe con il Sassuolo, una delle quali a scudetto già conquistato. Non sorprende quindi che solamente due squadre abbiano fatto meglio dell'Inter, se si considera la media punti per gara, nei top 5 campionati europei. Una di queste due squadre non poteva non essere il Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, squadra rivelazione dell'anno. 

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi Inter

La classifica: Inter meglio del Manchester City

Questa graduatoria, che ricordiamo prende in considerazione la media punti per gara nei top 5 campionati, riserva qualche sorpresa. La prima è la presenza dello Stoccarda, protagonista di una stagione memorabile che è valsa la qualificazione alla prossima Champions League. La seconda l' abbiamo anticipata in precedenza: il Bayer Leverkusen dei record. Andiamo a vedere la top 10 (fornita da Transfermarkt).

  • 1° Bayer Leverkusen: 2.64
  • 2° Real Madrid: 2.58
  • 3° Inter: 2.56
  • 4° Manchester City: 2.38
  • 5° Arsenal: 2.32
  • 6° PSG: 2.21
  • 7° Bayern Monaco: 2.18
  • 8° Barcellona: 2.17
  • 9° Liverpool: 2.14
  • 10° Stoccarda: 2.12

Il Milan può ancora entrare in top 10: il difficile scenario

Il Milan di Stefano Pioli, matematicamente secondo con 74 punti dopo la vittoria contro il Cagliari e il conseguente pareggio della Juventus contro la Salernitana, potrebbe ancora entrare nella top 10 di questa graduatoria. Lo scenario però risulta piuttosto complesso. Infatti i rossoneri, vincendo le ultime due gare contro Torino e Salernitana, possono arrivare ad un massimale di 80 punti ( per un 2.1 a partita). Il club meneghino dovrà vincere le prossime due gare, sperare che il Barcellona perda le ultime due partite (contro Rayo Vallecano e Siviglia) e che Stoccarda e Liverpool perdano contro Borussia Moenchengladbach e Wolverhampton.

Rafael Leao
Leao Milan

LEGGI ANCHE: Milan, rebus panchina per i rossoneri: il retroscena su De Zerbi

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Torino: rivoluzione in attacco, via in due e si punta ad un bomber del Napoli

💬 Commenti