Allegri Juventus
Formula 1

F1 GP Monaco, Turrini ironico: "Mi è venuto il sospetto che al muretto Rosso ci fosse Max Allegri"

Il giornalista è stato intervistato da calciomercato.com in occasione del GP di Montecarlo che ha regalato non poche emozioni

Ludovica Carlucci
30.05.2022 10:23

Il giornalista Leo Turrini è stato intervistato da calciomercato.com in occasione del GP di Montecarlo che ha regalato non poche emozioni. 

Caro Leo Turrini, ma cosa ha combinato la Ferrari a Montecarlo?!
“A me è venuto persino il sospetto che al muretto Rosso ci fosse Max Allegri”

Seriamente, dai.
“Se a Monaco parti primo e secondo e chiudi secondo e quarto senza incappare in incidenti, insomma, significa che hai toppato strategia”.

Nello specifico?
“Quando Perez, il messicano della Red Bull, si è fermato per montare le gomme intermedie, è stato giusto chiedere a Sainz di copiarne la scelta. Ma quando lo spagnolo si è rifiutato, dicendo via radio che la pista si stava asciugando, via, è stato assurdo fermare Leclerc”.

Che infatti si è incavolato di brutto.
“Ma infatti! Carletto era primo, lui sì che poteva aspettare l’asciutto. Invece è stato costretto a fare due soste ravvicinate, era primo, è finito giù dal podio”.

Un capolavoro alla rovescia.
“Di più, un autogol tipo Radu in Bologna-Inter. Aggiungo che Sainz si deve mettere in testa che deve aiutare Leclerc. Così non va bene, anche se l’intuizione dello spagnolo era giusta”.

LEGGI ANCHE: Maldini, futuro Milan: atteso l’incontro con Cardinale dopo la firma del preliminare

Caressa boccia De Ligt: “Prima prendeva il pallone con le mani, ora interviene in ritardo. Non è forte in area”
Calciomercato Roma, Dybala si riavvicina: tutto grazie a Lukaku