Le dichiarazioni rilasciate da Sebastian Lopez, agente di Carlos Alcaraz, gettano nuova luce sull'accordo che ha portato il giocatore verso la Juventus.

Accordo Juventus-Southampton

Secondo quanto riferito da Lopez, già a fine gennaio c'era l'intenzione da parte del giocatore di cercare nuove opportunità per ottenere più minuti in campo. Diverse erano le opzioni sul tavolo, tra cui Nottingham, Lione, Marsiglia ed Everton. Ma è stata la Juventus a presentarsi come l'opzione più allettante all'ultimo minuto.

L'accordo tra le parti prevedeva un prestito oneroso, ma è la clausola relativa alla percentuale di minuti giocati a destare maggiore curiosità. Secondo quanto dichiarato da Lopez, se il giocatore non dovesse disputare almeno il 30% dei minuti complessivi, scatterebbe una penale. Una penalità che si ridurrebbe progressivamente fino a raggiungere lo zero se Alcaraz dovesse superare il 60% dei minuti in campo.

"Era fine gennaio, avevamo già chiesto alla società di essere ceduti per giocare di più e avevamo alcune opzioni con il Nottingham, con il Lione e con il Marsiglia. E si stava parlando anche con gente dell'Everton. La domenica prima della chiusura del mercato sono andato a Londra per esplorare tutte queste opzioni e nel mezzo mi ha chiamò la Juventus. Andai così dal Southampton e stabilimmo le condizioni di uscita. Lunedì sera ho chiamato al telefono la Juventus che mi promise avrebbe presentato un'offerta il giorno dopo. Fu così: alle 8.30, ricevetti sul cellulare un'offerta ufficiale della Juventus e in un giorno abbiamo effettuato l'operazione".

"A quali condizioni? Un prestito oneroso più una penale che si attiva se il giocatore disputa meno del 30% dei minuti complessivi. Diminuisce al punto che la penalità è pari a zero se gioca oltre il 60%".

Sul tema del riscatto, l'agente si è mostrato cauto, affermando di non poter prevedere cosa accadrà in futuro.

LEGGI ANCHE: Zazzaroni: " Sono stato tifoso di Inter, Juventus, Roma e 'anti' di altri club..."

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Inter, il 'complotto del dischetto' scatena l'ironia dei tifosi della Juventus: "Colpa di Maspero!"

💬 Commenti