Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, Gigi Maifredi ex allenatore della Juventus ha parlato della sfida di questa sera al Maradona. Ecco le sue parole riportate persemprenapoli.it:
 

“Non mi è mai capitato di non subire gol per otto partite. Tutti gli allenatori vogliono vincere anche io sono così. Certo, non ho mai attrezzato un club per perdere”.

Come si ferma Lobotka?

Lungi da me l’idea di essere un alter ego di Allegri, non ci lega niente. Non vedo un giocatore solo della Juve atto a limitare Lobotka, tutto il centrocampo della Juventus è di grande valore. Il Corto Muso non mi è mai piaciuto. A me piaccino le cose gradevoli per il pubblico perché si lavora sempre per la gente che viene a vederci. 

Come vedo la Juve? 

Allegri predilige bloccarsi in difesa e ripartire sperando che uno dei suoi grandi giocatori facciano la prodezza. La giocata di Chiesa contro l’Udinese per esempio è una giocata che va oltre le giocate normali. Il Napoli invece ha una squadra coesa, ha un gioco di valore con calciatori molto forti. Dopo le grandi partenze il Napoli non si è ridimensionato, va dato grande merito anche alla società.

Conferenza stampa di Allegri? 
Ha detto una cazzata, la partita è molto più importante per la Juve”.

LEGGI ANCHE: Juventus, Allegri: "La squadra sta abbastanza bene. Il Napoli è forte, Spalletti il migliore. Faccio questo mestiere per sbaglio"

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
(VIDEO) Zaniolo shock: si strappa la maglia e bestemmia in faccia agli arbitri, sanzioni in arrivo?

💬 Commenti