Da idolo ed eroe della Conference League a uomo al centro della polemica, fischiato dai suoi stessi tifosi. Zaniolo è un talento così, tutto o niente, genio e sregolatezza. Ieri, durante Roma-Genoa di Coppa Italia decisa dalla rete di Dybala, il trequartista ligure è stato beccato dal pubblico: non è riuscito ad incidere e, per di più, ha mostrato una serie di atteggiamenti e nervosismi ingiustificabili. Il muso a muso con Dragusin, la maglia strappata a fine primo tempo e la bestemmia nel tunnel degli spogliatoi in faccia al direttore di gara sono sicuramente episodi evitabili. Qui il video di due di questi episodi: 

LEGGI ANCHE: Zazzaroni su Mou: "Ieri si è alzato una sola volta, un giorno capiremo il motivo di tanto aziendalismo"

Dunque, vista la bestemmia di fronte all'arbitro ed ai suoi assistenti, potrebbero anche scattare sanzioni nei confronti di Zaniolo, che non smette mai di far parlare di sé per le due gesta extra-campo.

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Simonetta Bortolotti (Presidente SEF Virtus): "La cura del peso è importante, le denunce tardive mi hanno sempre dato l'impressione di..."

💬 Commenti