Il calciatore portoghese Cristiano Ronaldo ha sollevato un forte dibattito nel mondo del calcio criticando apertamente il prestigioso Pallone d'Oro e altri premi simili. Nell'ambito della recente cerimonia dei Globe Soccer Awards 2023, Ronaldo è stato riconosciuto come il miglior giocatore del Medio Oriente e ha ricevuto il 'Premio Maradona' dai tifosi, ma sembra essere più scettico nei confronti di riconoscimenti come il Pallone d'Oro e il FIFA The Best.

Un campione inarrestabile a quasi 39 anni

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo, che a febbraio compirà 39 anni, continua a dimostrare di essere uno dei migliori calciatori di tutti i tempi. Nonostante la sua età, ha concluso l'ultima stagione con una straordinaria cifra di 54 gol, guadagnandosi anche il titolo di miglior giocatore del Medio Oriente ai Globe Soccer Awards 2023. 

Dopo un periodo altalenante al Manchester United, Cristiano Ronaldo è tornato a giocare ad alti livelli, questa volta con l'Al-Nassr nella Saudi Pro League. Nonostante le difficoltà affrontate in passato, il calciatore portoghese ha sottolineato il suo impegno e il successo ottenuto durante il precampionato con la nuova squadra.

“Tutto questo è sorprendente se guardi indietro e vedi cosa è successo al Manchester United e in Nazionale, quando la gente mi dava già per finito. La verità è che mi sono concentrato ed ho fatto un ottimo precampionato con l’Al-Nassr. Io so di avere ancora molto potenziale e so di poter segnare molti goal per l’Al-Nassr e per la Nazionale. Quindi per me è stato un anno spettacolare a livello personale”.

Una visione critica sui premi calcistici

Il vincitore di cinque Palloni d'Oro ha dichiarato che, nonostante rispetto per Messi, Haaland e Mbappé, non crede più nel valore di premi come il Pallone d'Oro e il The Best. Ronaldo sostiene che questi premi dovrebbero essere assegnati analizzando l'intera stagione e che i numeri non mentono. Secondo lui, i suoi risultati reali e i numeri impressionanti dimostrano chiaramente la sua costanza e il suo impegno nel corso degli anni.

“Penso che questi premi, in un certo senso, stiano perdendo credibilità. Bisogna analizzare l’intera stagione. Non voglio dire che Messi o Haaland o Mbappé non lo meritassero. Semplicemente non ci credo più e non lo dico perché ho vinto il Globe Soccer Awards, ma perché è un dato di fatto. I numeri sono numeri e non ingannano e i miei sono reali. I numeri dimostrano qual è la realtà".

LEGGI ANCHE: Cristiano Ronaldo vuole continuare a giocare: le parole del campione

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Dove vedere Lecce-Juventus, streaming gratis OGGI LIVE e diretta TV

💬 Commenti