Allo stadio Olimpico la Lazio ha sconfitto 1-0 la Sampdoria, grazie alla rete di Luis Alberto a dieci minuti dalla fine: di seguito vi proponiamo le dichiarazioni del tecnico dei biancocelesti Maurizio Sarri.

Maurizio Sarri, le sue dichiarazioni

VITTORIA SOFFERTA: "Era normale che non fossimo brillanti al massimo. Avevamo in campo 5-6 giocatori che han giocato giovedì e abbiamo forzato dei rientri di calciatori con problematiche serie come Pedro e Zaccagni". “L'atteggiamento della squadra mi è piaciuto tranne i primi dieci minuti del secondo tempo. Non abbiamo giocato al 100% delle nostre possibilità, ma è stata una prestazione seria. E' diventata una vittoria sporca, anche se abbiamo avuto 8-9 occasioni abbastanza nette e poteva essere una vittoria pulita".

LUIS ALBERTO: "Lui sa cosa chiedo e a un certo punto ha iniziato ad allenarsi in maniera diversa con una determinazione che non aveva prima. Cambiando modo di allenarsi sta facendo un periodo straordinario".

MATCH VS NAPOLI: "Noi giochiamo quasi sempre contro squadre che han giocato un paio di giorni prima. Capisco che formulare un calendario è difficile con tutte queste gare. Loro sono più forti, ma andiamo a giocarcela. Non rinneghiamo la nostra filosofia". "Questa stagione il Napoli è nettamente superiore alle altre squadre. Hanno fatto una politica coraggiosa, rinunciando a giocatori che avevano dato molto al club e puntando sui giovani e su talenti sconosciuti. Giuntoli è un maestro in queste operazioni, ma non immaginavo che potessero rendere così". I successi del Napoli in Europa?  Io da bambino ero tifoso napoletano e mi sentivo uno di loro".

TIFOSI: "Ci aiutano sempre. In casa l'atmosfera ultimamente è sempre questa, ma anche in trasferta. Grazie a loro arriveranno dei punti in più".

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Sampdoria, Stankovic: "I miei ragazzi stanno dando tutto, ma purtroppo non basta. Non voglio mollare, giochiamo per..."

💬 Commenti