Quado a gennaio in pieno mercato di riparazione gli era stata smantellata mezza rosa, forse nemmeno il tecnico Marco Baroni sperava di poter ripetere il miracolo salvezza che gli era riuscito con il Lecce nello scorso campionato. Eppure nelle ultime undici partite a partire da marzo, per il Verona sono arrivate cinque vittorie e due pareggi, di cui l'ultima firmata Suslov e Folorunsho contro la Salernitana già retrocessa che é bastata agli scaligeri per garantirsi la permanenza in Serie A. Inutile il gol della bandiera firmato da Maggiore per i campani nell'1-2 finale.

Il racconto della partita

Tra le due formazioni quella che aveva ancora molto da chiedere a queto campionato a 180 minuti dal termine, era la scaligera che si giocava la sopravvivenza. Come era lecito aspettarsi tra Salernitana e Verona, sono gli ospiti a fare la partita e a chiudere la pratica già nel primo tempo: al 22' il centrocampista slovacco Suslov dialoga con Noslin e dal limite non lascia scampo a Fiorillo battuto con un sinistro potente per lo 0-1. Nel recupero Folorunsho trova il raddoppio con un tap-in, sfruttando alla perfezione il cross di Lazovic.

Nella ripresa i mastini hanno tre ghiotte occasioni per arrotondare il risultato: Noslin prima non inquadra la porta, poi vede il suo colpo di testa ravvicinato respinto dal vice di Ochoa tra i pali. All'80' il centrocampista ex Lazio e Bari pregusta la doppietta, ma la sua conclusione si infrange sul palo. A dieci minuti dal termine é Maggiore che rende meno amara la serata dei campani, trovando la rete dell'1-2.

Marco Baroni
Marco Baroni (ph. Image Sport)

Salernitana-Verona: il tabellino

SALERNITANA (3-4-2-1): Fiorillo; Pierozzi, Fazio (dal 72' Manolas), Pirola (dal 46' Candreva); Sambia, Coulibaly (dal 46' Maggiore), Basic, Zanoli; Tchaouna, Kastanos (dall'83' Vignato); Weissman (dal 76' Fusco). Allenatore: Colantuono.

VERONA (4-2-3-1): Montipò; Tchatchoua, Dawidowicz, Coppola, Cabal (dal 67' Magnani); Duda, Serdar; Suslov (dall'81' Dani Silva), Folorunsho (dall'81' Swiderski), Lazovic (dal 90+1' Vinagre); Noslin. Allenatore: Baroni.

 MARCATORI: 22' Suslov (V), 45+3' Folorunsho (V), 90' Maggiore (S)

 AMMONITI: 14' Sambia (S), 56' Duda (V), 71' Basic (S), 73' Tchaouna (S), 73' Serdar (V)

LEGGI ANCHE: Serie A, 38° giornata: si chiude il sipario domenica, date e orari      

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Bologna-Juventus 3-3, fuochi d'artificio nel posticipo: non basta un super Calafiori

💬 Commenti