Ibrahimović
Ligue 1

Ibrahimović: "Questi genitori... ma chi vi credete di essere? La rovina dei vostri..."

Zlatan Ibrahimović si è detto arrabbiato con alcuni genitori che si comportano a leader nel mondo del calcio

Margot Grossi
06.11.2022 00:08

Le polemiche scatenate da Zlatan Ibrahimović sono sempre all'ordine del giorno, anche quando non è in campo per giocare ma in tribuna. In questi giorni, il calciatore svedese ha rilasciato delle dichiarazioni pesanti all'emittente francese Canal+.

LEGGI ANCHE: Paolo Bargiggia sentenzia: "Dovrebbero fare un campionato a parte..."

 Ibrahimović ha attaccato il giovane Kylian Mbappé, definendolo un bambino:

“Se Mbappé ha fatto la cosa giusta rimanendo a Parigi? Per chi, per se stesso? No. Per Parigi? Sì. Ha preso la scelta giusta per Parigi, non per se stesso, perché si è messo nella posizione in cui è più importante del club, e il club gli ha dato le chiavi di tuttoNon sei mai più grande della tua società, ma quando un bambino diventa forte può facilmente produrre introiti: quindi i suoi genitori diventano avvocati, agenti, allenatori. È questo il problema: e quando succede perdi il controllo della tua persona e la tua identità. Con questa nuova generazione i genitori pensano di essere diventati delle star, parlano anche sui giornali: ma chi vi credete di essere? Sta al figlio lavorare ed essere disciplinato. Mbappé come persona non lo conosco troppo bene. Come giocatore è fantastico. Ma quando perdi l’autodisciplina perdi la tua identità… C’è un motivo per cui Zidane è Zidane. Mbappé vuole imitarlo? Allora inizi a progredire, a non accontentarsi”.

LEGGI ANCHE: Sarri sollevato dall'incarico alla Juventus, il retroscena e il peso di alcune mogli all'interno della società

Cassano e il passato da latin lover: "Le donne dicevano che ero bello e affascinante. Ma cosa avevano bevuto?"
Milan-Leo, c’è distanza: nessun summit in programma