Nella serata di ieri poco prima che venisse annunciato a sorpresa l'accordo col Palmeiras, Felipe Anderson dal proprio profilo Instagram aveva pubblicato un comunicato in cui annunciava l'addio alla Lazio a fine stagione. Una notizia che era nell'aria da giorni e sulla quale ha stupito solo il cambiamento dell'approdo finale. I biancocelesti stanno già valutando i possibili sostituti nel mercato estivo e c'é una ampia lista: si va da Antonin Barak della Fiorentina, passando per Lindstrom del Napoli per finire a Dany Mota del Monza.

Cambio di modulo con Tudor

L'avvicendamento in panchina tra Maurizio Sarri ed Igor Tudor non ha portato solo ad un cambio di allenatore, ma anche a quello tattico con un cambio radicale di modulo. Si é passati dal 4-3-3 del toscano che prevedeva l'utilizzo di esterni al 3-4-2-1 del croato, che invece include la presenza di due trequartisti di ruolo a supporto dell'unica. Proprio questo sarà uno dei ruoli in cui ci si muoverà di più sul mercato, con l'addio certo di Felipe Anderson e quello annunciato ma da verificare di Luis Alberto, all'ennesima discussione con la società.

Dany Mota
Mota Monza

I possibili sostituti di Felipe Anderson

La Lazio sta già pensando a come sostituire Felipe Anderson in estate. Il primo nome della lista é quello di Barak della Fiorentina già cercato a gennaio, che la Viola valuta tra i 10 e i 15 milioni di euro. Ad una cifra più contenuta c'é il profilo di Roco Vata classe 2005 del Celtic. Il rapporto con la Salernitana che risale ai tempi della presidenza Lotito, potrebbe portare in biancoceleste sia Boulaye Dia che Loum Tchaouna. Un altro nome é quello di Jesper Lindstrom che potrebbe essere inserito nell'ipotesi di scambio Immobile-Simeone col Napoli. Piace anche Dany Mota del Monza per cui i brianzoli chiedono 5 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Lazio, ufficiale l'addio a fine stagione: il comunicato di Felipe Anderson ai tifosi 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Juventus, sfumato Felipe Anderson: le alternative da Zaccagni a Pepe

💬 Commenti