Il Milan esce sconfitto dalla sfida con la Roma in Europa League. L'avventura di Pioli è ormai giunta al termine, ecco cosa ne pensa il giornalista Sandro Sabatini.

Sabatini punge Pioli per la sfida con la Roma

Se era la penultima spiaggia, c’è stata la deriva. Se era l’ultima, è finita con un naufragio l’avventura di Stefano Pioli. Non è corretto vincolare il giudizio solo su una gara, ancorché decisiva, ma il Milan è crollato davanti allo sguardo rassegnato del proprio allenatore. Una prestazione senza senso, quella dei rossoneri, che finché sono stati undici contro undici hanno fatto solo errori. Quando sono stati un uomo in più, non hanno fatto nulla a parte il gol di Gabbia, l’unico a salvarsi oltre a Chukwueze, impiegato solo per un tempo. Da Maignan a Leao tutti insufficienti, Theo Hernandez addirittura indisponente. La Roma invece attacca benino e difende benissimo.

Pioli Milan
Pioli Milan

Le differenze tra De Rossi e Pioli

 De Rossi sarà un grande allenatore, anzi già lo è, perché ha una squadra che gioca tutta per lui. E si vede la differenza, tra l’altro sottolineata dal meritatissimo rinnovo di contratto annunciato dai Friedkin in mattinata. Chi ha vinto, la Roma, ha giocato con il sostegno per l’allenatore sia dal pubblico che dalla società. Chi ha perso, il Milan, aveva l’allenatore sfiduciato da tutti. Saranno dettagli, ma fanno la differenza

LEGGI ANCHE: Sabatini: "Calhanoglu come Pirlo, Frattesi il miglior dodicesimo uomo d'Europa..."
 

 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Pedullà: "Thuram come Onana? L'Inter ci pensa, vi dico cosa farà..."

💬 Commenti