Simone Inzaghi al termine di Bologna-Inter incontra in sala stampa i giornalisti in conferenza stampa. Ecco di seguito le sue dichiarazioni.

Bologna-Inter, le parole di Inzaghi 

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi 

Le parole di Inzaghi al termine di Bologna-Inter:

Ha apprezzato le scuse di Nicolò Barella dopo l'episodio con il Genoa?
"Si è stato bravissimo. Si può sbagliare ed è importante rendersene conto".

E' il compleanno dell'Inter. Alla fine di quest'anno calcistico si sente tra gli allenatori che hanno contribuito a fare la storia di questo club?
"Questo ci siete voi per dirlo. Io sono contento perchè abbiamo onorato il compleanno dell'Inter con questa grande partita. Oggi abbiamo fatto un primo tempo straordinario poi nel secondo tempo è cresciuto il Bologna che ha dimostrato ancora una volta di meritare la classifica che ha. Questa vittoria ci tiene in vantaggio sulle inseguitrici".

Lautaro non stava in panchina da più di due anni... 

"Lui vorrebbe giocare sempre ma è uno di quei giocatori che aveva bisogno di un turno di riposo. Ho avuto il ballottaggio tra Sanchez e Arnautovic e alla fine avrei potuto cambiare con Lautaro ma ho preferito preservare le forze degli atleti".

L'Atletico è caduto a Cadice. Tutti pensavamo che anche l'Inter potesse risentire mentalmente della partita di mercoledì
"Il merito è dei ragazzi ma ero abbastanza fiducioso perché giovedì e venerdì si sono allenati nel migliore dei modi. Abbiamo affrontato una squadra di assoluto valore che non perdeva qui in casa dal 18 agosto: abbiamo fatto una grande partita di squadra".

Sul bel gesto di Barella, ne avevate parlato in settimana?
"No personalmente non ne avevamo parlato. Questo però gli fa onore e gli farò i complimenti".

LEGGI ANCHE: Bologna-Inter, Barella: "Percorso incredibile. Io simulatore col Genoa? Chiedo scusa"

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Bologna-Inter, si ferma Carlos Augusto: le sue condizioni

💬 Commenti