Ai microfoni di Radio Radio il giornalista Sandro Sabatini ha commentato la vittoria dell'Inter contro l'Udinese realizzata grazie ai gol di Calhanoglu e Frattesi.

Sabatini sul match tra Inter e Udinese, gli elogi a Frattesi

Il pensiero è per il giocatore che ha giocato una sola partita novanta minuti, due partite da un’oretta e tutto il resto delle partite di campionato da un quarto d’ora. Cioè Frattesi, che poi segna il gol decisivo. Cinque gol in campionato quest’anno, uno decisivo contro il Verona la prima partita del 2024. Giocherebbe titolarissimo in qualsiasi altra squadra d’Italia, è il miglior dodicesimo uomo secondo me d’Europa comprese le big. E simboleggia anche il fatto del mercato, di un’operazione condotta molto bene da Piero Ausilio e Giuseppe Marotta col Sassuolo. Perché Frattesi è stato soffiato a Milan, Juventus e Napoli

Frattesi Inter
Frattesi Inter

Il paragone Calhanoglu-Pirlo

L’allenatore secondo me va messo, perché comunque arrivava da una stagione controversa come la prima. Ma dall’anno scorso la crescita dell’Inter è imponente. Poi ci metto Marcus Thuram, che ha ereditato la maglia numero 9 di Edin Dzeko e Romelu Lukaku e – a parte l’ultimo mese e mezzo – non li ha fatti assolutamente rimpiangere. Poi come terzo, siccome Frattesi l’ho nominato prima, metterei Calhanoglu. Perché scomodare i paragoni con Andrea Pirlo forse è esagerato ma non del tutto fuori luogo

LEGGI ANCHE: Sabatini: "Con quali soldi fa mercato l'Inter? Marotta ha portato il bilancio a -85 milioni..."
 

 

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Milan-Roma, Pioli: "Non siamo molto distanti dalle altre big europee, sulla Roma..."

💬 Commenti