Il Milan cerca una punta di livello e rimane vigile in ottica mercato estivo. Zirkzee è un nome che piace ormai da tempo; nelle ultime settimane è però in quota anche il nome di Viktor Gyokeres. Quasi impossibile pensare di spendere meno di 50 milioni in qualunque caso, ma per il Milan è un investimento necessario. Giroud è tentato dall'idea di andare a giocare nella MLS e, anche dovesse decidere di prolungare il suo contratto con il Diavolo, non  può più trainare il gruppo per una stagione intera e in maniera continuativa. La Premier League sembra essere la minaccia più grande nella corsa ai due attaccanti anche se, per l'attaccante bolognese, è forte l'interesse di Juventus e Napoli.

Zirkzee
Joshua Zirkzee (ph. Image-Sport)

Leao e Ibrahimovic per arrivare a Gyokeres?

Dal Portogallo, dove gioca Gyokeres con la casacca dello Sporting Lisbona, arrivano conferme: il Milan ha messo nel mirino la punta svedese. Il legame con Leao (i due si sono parlati al termine della recentissima amichevole Portogallo-Svezia) e la medesima provenienza di Zlatan Ibrahimovic, potrebbero essere due appigli importanti su cui fare leva. Il problema principale è quello legato al cartellino: le cifre sono alte e se per il club di Cardinale si tratterebbe di uno sforzo economico non da poco, magari con qualche sacrificio sul mercato in uscita, per i top club inglesi sarebbe un investimento di poca rilevanza. Proprio per questo il Milan deve muoversi d'anticipo cercando l'accordo con il giocatore. Il blasone del club e la storia possono aiutare, certo non sarà facile. Discorso medesimo per Zirkzee, che piace a mezza Europa, motivo per cui il Bologna non avrà fretta di accettare la prima offerta qualsiasi.

Camarda: sirene dalla Bundes Liga e dalla Premier League

Mentre si lavora in ottica prossima stagione, il club di via Aldo Rossi deve stare attento a non perdere l'attaccante del futuro. Francesco Camarda, fresco di una doppietta al Belgio con la maglia della Nazionale u17, ha compiuto 16 anni da poco e può dunque firmare il suo primo contratto da professionista. Il Milan gli ha proposto un triennale da giugno, ma l'interesse di Borussia Dortmund, Manchester City e Manchester United minaccia la permanenza del baby bomber nel club rossonero. 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Lazio, Simeone e non solo: i tre colpi chiesti da Tudor

💬 Commenti