La seconda esperienza di Massimiliano Allegri alla Juventus, coincide con la peggior stagione mai disputata dal tecnico livornese in termini di numeri. Nonostante il terzo posto in classifica che sancirà il probabile ritorno in Champions League dopo un anno di assenza dalle coppe europee per squalifica da parte della UEFA e l'ingaggio da 7 milioni fino al 2025, a fine stagione arriverà l'addio.

Peggior stagione di Allegri 

In otto anni di presenza in panchina, questa é la peggiore annata di Allegri alla Juventus e a dimostratlo nero su bianco, sono come sempre i numeri che non perdonano. dopo 34 giornate é a quota 65, frutto di tredici punti in tredici partite e nelle due stagioni precedenti 2021-22 e 2022-23, i bianconeri avevano collezionato 66 punti. in 15 partite é stata ottenuta una media di 1.27 punti a partita per un totale di 19, che rappresentano il terzo peggior score degli ultimi 50 anni

A fare peggio di lui ci sono riusciti solo Maifredi che fece appena 17 punti in 15 partite nel 1990-1991, Ferrara prima e Zaccheroni poi nel 2009-2010; infine Del Neri nella stagione 2010-11, che alla 34ª giornata aveva raccolto 53 punti chiudendo settimo posto e fuori dall’Europa.

Massimiliano Allegri
Allegri Juventus

Crisi sotto porta

Una delle cause maggiori di questa anemia di punti é dovuta alla scarsa vena sotto porta. contro il Milan sono arrivati 18 tiri complessivi e dei 7 che hanno trovato lo specchio della porta, non ne é entrato nessuno. Negli ultimi tre mesi é diventato un trend costante, con sole 12 reti segnate nelle ultime 13 gare che lo ha reso solo il sesto attacco della Serie A.

LEGGI ANCHE: Sabatini: "La Juventus espone allo stadio due scudetti che non ci sono, l'Inter ne ha vinti 19"   

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Napoli-Roma 2-2, Osimhen illude e Abraham salva i giallorossi: fallito l'allungo Champions

💬 Commenti