La Roma dopo la vittoria al 95' nel recupero contro l'Udinese, era venuta al Maradona con l'obiettivo di tentare l'allungo per un posto in Champions League, Dall'altra parte c'era un Napoli desideroso di dare ancora un senso ad una stagione senza più pretese e che ha sfoderato una prestazione d'orgoglio, riuscendo a ribaltare il risultato nella ripresa grazie ad Osimhen. Abraham salva la formazione di De Rossi nel finale, ma ora l'Atalanta preme alle spalle dei giallorossi a -2 per soffiargli la quinta piazza e accedere all'Europa dei grandi.

Il racconto della partita

Il grande protagonista della prima frazione é stato l'estremo difensore giallorosso Svilar, che é riuscito a mantenere la porta inviolata grazie a quattro interventi fondamentali sulle cinque palle gol create dai partenopei. Al 20' esce alla disperata su Di Lorenzo, al 31' dice di no ad Osimhen, al 35' nel tu per tu contro Anguissa non si lascia superare dall'africano e al 40', disinnesca il destro a giro di Kvaratskhelia.

Nel secondo tempo arriva la girandola di gol. La fa partire Dybala al 59' trasformando il rigore del vantaggio per la Roma, poi il Napoli in venti minuti tra il 64' e l'84' prima la pareggia con Olivera e poi mette la freccia con Osimhen. Sembra fatta ma al 90' Abraham dimostra quanto é importante il suo recupero per il reparto offensivo dei capitolini, trovando il definitivo 2-2.

Tammy Abraham
Abraham Roma

Napoli-Roma: il tabellino

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Cajuste (dal 71' Traoré, dall'89' Ostigard); Politano (dal 72' Ngonge), Osimhen, Kvaratskhelia (dall'86' Raspadori). Allenatore: Calzona

ROMA (4-3-3): Svilar; Kristensen (dall'86' Baldanzi), Mancini, Ndicka, Spinazzola; Bove (dal 69' Renato Sanches), Cristante, Pellegrini; Dybala, Azmoun (dal 70' Abraham), El Shaarawy (dal 61' Angelino). Allenatore: De Rossi

MARCATORI: 59' Dybala (R), 64' Olivera (N), 84' Osimhen (N), 90' Abraham (R)

AMMONITI: 75' Rrahmani (N), 80' Anguissa (N)

LEGGI ANCHE: Juventus, Allegri ai saluti: i numeri della peggior stagione     

Serie A, DAZN punta sempre di più sulla sua modalità gratuita
Atalanta-Empoli, la Champions non é un miraggio: Gasperini ringrazia Pasalic e Lookman

💬 Commenti