La classifica dei peggiori arbitri della storia: Byron Moreno e non solo. Quanti italiani in graduatoria?
Calcio

La classifica dei peggiori arbitri della storia: Byron Moreno e non solo. Quanti italiani in graduatoria?

Ecco una carrellata dei peggiori direttori di gara della storia, stilata dal sito colgadosporelfutbol.com

Davide Roberti
30.06.2022 12:00

Curiosa classifica stilata dal sito spagnolo colgadosporelfutbol.com: si tratta della lista dei peggiori arbitri della storia, quelli che hanno commesso gli errori peggiori nella loro carriera durante partite ed eventi molto importanti. Ecco la raccolta dei peggiori direttori di gara secondo il sito spagnolo.

  • Byron Moreno: inevitabilmente, verrebbe da dire. L'uomo che ha di fatto estromesso l'Italia dai Mondiali del 2002 con una performance terrificante nel match tra gli Azzurri e la Corea del Sud, in una gara letteralmente regalata agli asiatici padroni di casa al netto degli errori della Nazionale azzurra. Il rigore inesistente concesso alla Corea, i gol annullati all'Italia, il penalty non dato a Totti con tanto di espulsione: un disastro. Disastro che continua poi anche in Ecuador, dove si fa notare per alcune partite arbitrate in modo “pittoresco” tra squadre del suo Paese. 
  •  Tom Ovrebo, celebre soprattutto per un Chelsea-Barcellona semifinale di Champions League durante la quale fu disastroso, condannando i londinesi all'eliminazione. In particolare, almeno due i rigori netti ed evidenti negati ai Blues, che gli valsero le minacce di Ballack al termine della gara. Pessimi poi gli arbitraggi un Italia-Romania e in un Bayern Monaco-Fiorentina. 
  • Edgardo Codesal: è l'arbitro che ha concesso l'inesistente rigore in favore della Germania contro l'Argentina nella finale dei Mondiali di Italia '90, a cinque minuti dal termine della gara ancora ferma sullo 0-0. Lo stesso Brehme, autore del gol per i tedeschi, ammise che quel rigore non era assolutamente da concedere. 
  • Charles Corver: l'incidente terrificante del Mundial ‘82 tra Schumacher e Battiston, con il portiere tedesco che causò un trauma devastante all’attacco oltre alla perdita di due denti, non fu considerato falloso da questo direttore di gara. Un errore incredibile, vista l'entità dell'impatto. 
  • Ali Bennaceur: difficile non vedere un gol di mano, seppure in assenza del VAR. Però la famosa “Mao de Dios” di Maradona nell'86 fu davvero evidente, troppo per non essere notata: eppure il tunisino non la vide, regalando alla storia del calcio uno dei momenti più iconici di sempre. 
  • Gamal Al-Ghandour: altro arbitro colpevole di un “furto” in favore della Corea del Sud, questa volta contro la Spagna, nei Mondiali del 2002. Un gol annullato a Baraja e uno a Morientes assolutamente regolari, e un'eliminazione inaspettata per la Spagna e totalmente immeritata: l'egiziano non sarà certo ricordato tra i migliori della storia. 

Nella graduatoria del sito spagnolo colgadosporelfutbol, non sono presenti arbitri italiani. Certamente, ci sono “errori famosi” di direttori di gara del nostro Paese: il gol di Muntari, il rigore non dato per il fallo Ronaldo-Iuliano, il mancato secondo giallo per Pjanic contro l'Inter. In ogni caso, però, i nostri arbitri sono da sempre considerati tra i migliori nel panorama mondiale.

 

Taranto-Foggia diretta testuale LIVE: fischio d'inizio alle 17.30
Oppini critica l'operazione Lukaku: "20 milioni in prestito per un anno! Non mi santificate Marotta quando fa..." (VIDEO)