Dopo la vibrante vittoria contro il Feyenoord in Europa League, la Roma si prepara ad affrontare il Torino in un Olimpico gremito. Daniele De Rossi, allenatore della squadra giallorossa, ha tenuto una conferenza stampa alla vigilia della partita, esprimendo la sua soddisfazione per lo stato mentale del team, ma avvertendo sul possibile impatto fisico della partita europea.

"La squadra sta bene di testa, siamo tutti molto contenti. Si sta bene nello spogliatoio, come succede sempre quando vinci una partita con così tanto patos", ha dichiarato De Rossi. Il tecnico ha evidenziato che ci potrebbero essere alcuni "strascichi fisici" dovuti all'impegno europeo. "Qualche risentimento e qualcosa la pagheremo. Cercheremo di non pagare, gestendo i ragazzi. Oggi nel pomeriggio vedremo come stanno tutti nell'allenamento".

Possibile euforia post trionfo?

Daniele De Rossi
Daniele De Rossi

Nonostante la positività riguardo allo stato mentale della squadra, De Rossi ha ammonito sul pericolo di una possibile euforia post-trionfo: "Se la squadra entra ubriaca di felicità, allora avrò sbagliato tutto". Il tecnico ha sottolineato l'importanza di affrontare la partita contro il Torino con la giusta mentalità e motivazione. "Ogni partita è quella della vita. Se avessimo già vinto la coppa e fosse l'ultima di campionato capirei l'appagamento. Non oggi".

Quando interrogato sulla possibilità di un passaggio a vuoto dopo la grande serata europea, De Rossi ha respinto l'idea di una "sbornia". "Quella di domani è una partita tosta. Ma non parliamo di sbornia. Se sarà tosta perché entreremo con la testa sbagliata allora vorrà dire che ho fatto tutto male". Il tecnico ha evidenziato la sua responsabilità nell'indirizzare il mindset dei giocatori per garantire un'approccio professionale alla partita.

La sfida contro il Torino si prospetta quindi come un banco di prova importante per la Roma, che cercherà di mantenere l'entusiasmo senza cadere nell'appagamento. La gestione attenta da parte di De Rossi sarà fondamentale per mantenere l'equilibrio tra la felicità per la vittoria europea e la concentrazione necessaria per affrontare le sfide future del campionato.

LEGGI ANCHE: Brighton, De Zerbi e la Roma: "Io e De Rossi grandi amici, ma ovviamente spero di vincere io"

 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Finale 'thriller' contro il Frosinone, Rugani salva la Juventus al 95': la classifica aggiornata

💬 Commenti