Il Manchester City non si ripeterà in Champions League. Dopo la vittoria dello scorso anno, in finale contro l'Inter di Inzaghi, la squadra di Guardiola è stata infatti eliminata ai rigori dal Real Madrid alle soglie della semifinale. A questo punto, Foden e compagni faranno il possibile per aggiudicarsi la quarta Premier League consecutiva (mai nessuno prima lo ha fatto) e la FA Cup, ultimi obiettivi stagionali. L'allenatore Spagnolo è tornato nei giorni scorsi sulla sfida con i Blancos e su quella contro i neroazzurri dello scorso anno, tirando in ballo Romelu Lukaku

Guardiola sull'eliminazione di Champions con il Real

Pep Guardiola ha svelato cosa ha detto ai suoi ragazzi dopo la bruciante eliminazione ai quarti di finale, arrivata dopo una gara di ritorno dominata dal punto di vista del gioco:

Dopo la partita ho fatto i complimenti ai miei ragazzi. Siamo stati noi stessi, anche più di molte altre volte eppure non è bastato. La cosa difficile per me non è alzare il trofeo ma essere competitivi per 6-7 anni e noi lo abbiamo fatto. Questo è l'aspetto più complicato. 

Pep Guardiola sulla finale di Champions contro l'Inter

L'ex allenatore blaugrana ha poi affrontato il tema legato alla finale di Champions contro l'Inter dello scorso anno. Decisivo fu Rodri, ma anche…Lukaku:

Con il Real abbiamo perso dopo aver fatto veramente bene. Con l'Inter invece abbiamo vinto la Champions grazie a Lukaku che da 3 metri, ripeto, 3 metri, ha colpito in pieno Ederson. In quell'occasione tutti hanno detto che eravamo stati grandi, mentre veramente lo siamo stati di più con il Madrid, ma non abbiamo segnato. Nel calcio contano i dettagli, va accettato

Lukaku
Lukaku in finale di Champions contro il City (ph. Image-Sport=

LEGGI ANCHE: Clamorosa indiscrezione su Haaland: il norvegese può lasciare il Manchester City

 

 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Liverpool, l'intelligenza artificiale per guidare i calci piazzati

💬 Commenti