Matteo Lovato è già un profilo molto conosciuto all'interno del panorama calcistico italiano. Dopo l'esordio in A con la maglia dell'Hellas, nel 2019/2020, il centrale scuola Padova ha avuto modo di dimostrare il suo potenziale tra i grandi ed è stato prelevato dall'Atalanta. La sua esperienza a Bergamo non è andata come ci si poteva aspettare e per questo il ragazzo ha deciso di rimettersi in gioco a Salerno. Dopo una stagione e mezza in Campania, però, Lovato potrebbe lasciare la Salernitana. 

Il Torino accelera per lui

Due le squadre che si sono interessate a lui: l'Udinese e il Torino. Se inizialmente erano i friulani i più vicino alla chiusura dell'affare - dopo aver trovato l'accordo con la società di Iervolino - nelle ultime ore c'è stato il controsorpasso da parte della dirigenza granata, che ha da poco trovato l'accordo con il giocatore e sta provvedendo a limare i dettagli della trattativa  sulla base di un prestito fino a fine stagione, come racconta Gianluca Di Marzio nei suoi canali ufficiali. 

Juric
Ivan Juric

Numeri e statistiche di Matteo Lovato

Lovato, nato il 14 febbraio del 2000, due stagioni fa ha lasciato l'Atalanta per provare a mettersi in gioco in una piazza che gli avrebbe garantito una titolarità pressoché certa, infortuni permettendo. In questa stagione alla Salernitana, il centrale ha disputato 12 partite di Campionato e 2 di Coppa Italia. Il Torino intravede in lui un possibile rinforzo per provare a rincorrere il treno Europa da qui a fine stagione: le sue caratteristiche principali sono un buon senso della posizione, buona propensione al gioco palla a terra e buonissima scelta di tempo negli anticipi. Ecco le sue statistiche stagionali offerte da FootData: 

Leggi anche: Milan, colpo low cost in difesa: Buongiorno rinviato a giugno

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Serie A, la classifica cannonieri: Lautaro fa un campionato a parte, Giroud...

💬 Commenti