Il pareggio con la Salernitana aveva messo per l'ennesima volta in bilico la conferma di Stefano Pioli sulla panchina del Milan, ma da quel momento i rossoneri hanno inanellato una serie di risultati positivi che li hanno portati a scavalcare la Juventus al secondo posto in campionato. Proprio il posizionamento finale al termine della stagione e il percorso in Europa League, sono ue dei quattro parametri su cui verrà valutata la permanenza del tecnico.

Salvato da spogliatoio e risultati

Era stato proprio lo spogliatoio dopo il pareggio di Salerno a stringersi e a fare gruppo intorno a Pioli, facendo intendere di avere ancora fiducia nel suo allenatore nonostante i dubbi dimostrati dal quartetto composto da Furlani, Ibrahimovic, Moncada e D'Ottavio che insieme a Gerry Cardinale compongono i quadri dirigenziali del Milan e decidono sull'eventuale conferma o sul suo esonero.

Nove vittorie, due pareggi e una sconfitta col Monza in Serie A, a cui vanno aggiunte le tre vittorie in quattro partite di Europa League che hanno permesso l'approdo ai quarti di finale: eliminati il Rennes ai playoff e lo Slavia Praga agli ottavi. Debacle ininfluente contro i francesi nella gara di ritorno.

Stefano Pioli
Pioli Milan

I parametri per la conferma

Sembrano essere quattro i parametri su cui verrà valutata la conferma di Stefano Pioli sulla panchina del Milan. Il primo é il mantenimento del secondo posto e la partecipazione alla Champions League nella prossima stagione, con l'eliminazione in questa annata che non é stata digerita ai piani alti. Il secondo riguarda l'obbligo di tentare ad ogni costo di vincere l'Europa League, che rappresenterebbe un forte incentivo.

Anche il terzo é tutt'altro che facile, una gestione nettamente migliore della situazione infortuni che ha falcidiato la rosa rossonera durante la stagione e la risoluzione al problema. L'ultimo riguarda la possibilità di trovare un profilo migliore di quello del tecnico ex Lazio, con l'arrivo di un nome di spessore.

LEGGI ANCHE: Milan: quale futuro per Pioli? Il tecnico ha già deciso 

Per chi tifa Caressa? Il telecronista di Sky Sport confessa: "Non ci crederà nessuno"
Napoli, spunta Massara: l'ex Milan il possibile successore di Meluso

💬 Commenti