Marco Borriello ha rilasciato una lunga intervista, dove ha fatto delle importanti dichiarazioni riguardo il suo percorso passato e presente.

L'ex attaccante di Milan e Roma, oggi Direttore sportivo dell'UD Ibiza, ha rivelato dove vive in questo momento: «Nemmeno io lo so con esattezza. Quando ho smesso di giocare è arrivata la pandemia e ho trascorso due anni fra l'Italia e la Spagna. Poi ho iniziato scoprire il mondo. Nel periodo invernale mi piace stare nei luoghi caldi, sono girovago, cerco di prendere il meglio di tutto finché posso».

LEGGI ANCHE: Marco Borriello: "Si sposano giovanissimi e poi partono i tradimenti. In futuro vorrei lasciare il mio DNA. Belén è stata importante, se la vedo a Milano..."

Marco Borriello, il periodo l Milan e quella voglia di rimanere

L'ex calciatore napoletano si è detto insofferente anche da calciatore: «Sì, ogni sei mesi mi stufavo e partivo a caccia di nuove emozioni. Per sopportare la routine devo almeno stare con persone di mio gradimento. A Milano e al Milan ci sarei rimasto per sempre, ma non è stato possibile. Per stare bene non ho bisogno di lussi sfrenati, però devo avere la possibilità di fare sport, vedere amici, andare in un bel ristorante, essere nella natura. Poi se c'è l'opportunità di godere di un po' di cultura è il massimo».

LEGGI ANCHE: Chiariello: "Quando lasciasti la moglie sull'altare e ridevi mentre ti intervistavo, ti sei confermato come uomo"

Borriello, De Rossi e la Roma a Mosca

Marco Borriello, follie in amore?: «Non direi». Ha parlato però di quelle da calciatore: «Ho girato 15 spogliatoi e sono sempre stato fra i più vivaci. Nel 2014 ero con la Roma a Mosca per una partita con il CSKA. Un sito russo pubblicò foto di me e De Rossi che uscivamo da un night club. Con Daniele abbiamo salvato gli altri 15 compagni che uscirono dopo. Ero tra le spogliarelliste ma, giuro, ero andato lì solo a bere una Coca Cola».

LEGGI ANCHE: Napoli vicino, ma quanto guadagna chi vince lo Scudetto? Ecco la cifra esorbitante

I guadagni di Marco Borriello

Ha raccontato poi di quanto ha guadagnato in carriera: «A 18 anni prendevo 2000 euro al mese, poi certo dopo molto di più. Credo di aver guadagnato 30 milioni. Non mi sono mai fatto mancare niente, ho avuto una vita costosa e dispendiosa ma sono riuscito a salvare il patrimonio».

Molti parlano di ‘bello e ricco’, e sull'invidia Borriello ha detto: «In tanti quando mi vedono dicono ‘Beato te’. Guardano la villa, la vista sul mare. Ho scelto uno stile di vita altro, ma devo lavorare per mantenerlo, mica sono nato ricco».

LEGGI ANCHE: Bergomi: "Sapete perché abbiamo 5 italiane in semifinale? Il Napoli ha fatto la partita contro la Juventus..."

La nuova vita di Marco Borriello

Sull'attuale occupazione: «Ho scelto di non avere più padroni. Ho una piccola quota dell'Ibiza Calcio: sono Consigliere e Ambassador del club. Mi piace anche il mondo della Finanza e del Real Estat.

L'ex attaccante sembra trovarsi bene e non desiderare al momento, avere un ruolo più operativo in una squadra: “Da un lato sì, ma ciò comporterebbe avere un capo, oppure trasferirsi in una città di cui non mi importa nulla. Per 25 anni sono stato in posti e con persone che non sempre mi interessavano e dovevo abbozzare. La vita è una sola e talvolta anche breve. Ora voglio godermi tutto”.

Sui compromessi accettati nel calcio: “Quando mi conveniva economicamente. All'inizio ero mosso solo dalla passione, ma quando ho preso i primi calci nel sedere perché non servivo più allora ho iniziato a fare i miei conti. Chi mi vuole paga”.

LEGGI ANCHE: Allegri prossimo all'addio? La lista dei 5 grandi nomi che girano attorno alla Juventus

La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juventus davanti all'Inter
Serie A, le formazioni ufficiali di Roma-Milan: Giroud torna titolare

💬 Commenti