Gleison Bremer (Ph. Twitter)
Serie A

Bremer a DAZN: "Osimhen devastante, con Ibra devi stare attaccato. Vi svelo come studio le punte"

Il difensore del Torino si è raccontato in esclusiva alla piattaforma di streaming dove ha affrontato varie tematiche regalandoci un viaggio attraverso i suoi segreti tecnico-tattici

Ludovica Carlucci
09.04.2022 10:27

Gleison Bremer, protagonista della nuova puntata di "My Skills" su DAZN. Il difensore del Torino si è raccontato in esclusiva alla piattaforma di streaming dove ha affrontato varie tematiche regalandoci un viaggio attraverso i suoi segreti tecnico-tattici e la sua visione di gioco. Di seguito qualche anticipazione delle dichiarazioni di Bremer che inizia con il parlare di Victor Osimhen

"Osimhen? Con palla libera, devi scappare sempre. Con lui prendi 3-4 metri, a lui non piace mai la palla al piede ma lontano". Su Ibra dice: "Con lui puoi stargli attaccato, non va in profondità così tanto come Osimhen. È meglio stargli attaccato e cercare di anticiparlo perché lui è grosso e devi saper usare bene il corpo". Difesa a tre o a quattro? "È un po' difficile questa domanda, però sono abituato alla difesa a 3, è così che sono esploso. Quindi se devo scegliere, scelgo difesa a 3". Ha anche una capacità di lettura tattica. "Per giocare come vuole il mister, serve anche il cervello. Ogni tanto devi scappare devi andare, quindi non è solo forza, intercettare e marcare".

L'anticipo in campo aperto fatto su Vlahovic nell'ultimo derby giocato contro la Juve quest'anno fa pensare di lui che non possa sbagliare: "Questo è un errore che fanno loro perché tutti sbagliamo. Però dobbiamo conoscere l'avversario, quindi se lui è veloce io non posso stargli sempre attaccato perché se lui mi fa un corto-lungo, sono morto. Se è uno lento e io sono più veloce allora gli sto sempre attaccato e posso restare subito sull'anticipo". Sugli idoli, il suo è Lucio. La prima volta che lo ha visto ha pensato: "Quanto è forte questo, vorrei averlo come compagno". Il suo riferimento oggi è "Van Dijk secondo me è fortissimo, adesso sta soffrendo un po' l'infortunio. Però Van Dijk è top! Lui è uno di quei giocatori che ha tutto: fisico, palleggio. É uno forte forte" In Italia non ha dubbi: "E' Koulibaly".

LEGGI ANCHE: Gazzetta 'bacchetta' la Juve di Allegri: "Mancano le idee per far segnare Vlahovic"

Made in Sud 2022, streaming gratis Rai Play o Comedy Central? Dove seguire la quinta puntata LIVE
MotoGP, GP delle Americhe 2022: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere il Gran Premio LIVE o in replica su Sky NOW o TV8