Franck Kessiè (ph. Social)
Calcio

Caos Barcellona, Kessiè può andare via gratis: ecco l'incredibile clausola

Il club blaugrana rischia di perdere clamorosamente l'ex centrocampista rossonero, ma anche Christensen

Andrea Riva
10.08.2022 20:30

Giornate frenetiche in casa Barcellona: mentre la squadra sta preparando l'esordio in campionato contro il Rayo Vallecano (sabato 13 agosto ore 21, al Camp Nou), il club deve cercare di correre ai ripari, perchè se non tessererà i nuovi acquisti Franck Kessiè e Andreas Christensen entro sabato, potrebbe perderli incredibilmente senza incassare un euro.

Questa clausola particolare è stata confermata poche ore fa da ESPN: ricordiamo che i due giocatori sono stati acquistati a parametro zero rispettivamente dal Milan e Chelsea, ma a questo punto entrambi potrebbero far valere le loro ragioni. Sempre secondo ESPN, nella peggiore delle ipotesi, il Barcellona si metterebbe in contatto con i due procuratori, per evitare questo fuggi fuggi che avrebbe del clamoroso.

Dunque il club spagnolo deve fare in fretta, anche se per quanto riguarda gli altri acquisti Lewandowski, Koundè e Raphinha, essendo tutti e tre stati acquistati pagandoli, non possono andare via come l'ivoriano e il danese. Per rispettare le regole introdotte dalla Liga, il Barcellona ha venduto il 25% dei diritti televisivi per 25 anni più il 24% dei Barca Studios ricavando 600 milioni di euro.

Inoltre, sta cercando di vendere un'altra importante quota dei Barca Studios e ha riaperto i dialoghi con Pique e Busquets per rinegoziare i loro stipendi. Tentativi che a Barcellona sperano possano bastare per registrare tutti i nuovi acquisti.

LEGGI ANCHE: La classifica delle squadre italiane più vincenti in Europa: Juve davanti all'Inter, comanda il Milan

Sacchi, frecciata a Inter e Juventus: "Vincere con i debiti è come barare. Milan eccezionale rispettando le regole"
Scanzi punge DAZN: “Inaccettabile non vedere le partite, a Sky non succedeva”